Aversa

Normanna, preso il difensore Aniello Parisi

Aniello ParisiAVERSA. L’Aversa Normannaha acquistato il difensoreAniello Parisi. Nato a San Giuseppe Vesuviano il 1 Settembre del 1973, Parisi inizia la propria attività calcistica nella stagione 91/92 tra le fila dell’Avellino (B) in cui milita per altri due campionati.

Dopo i trascorsi in Irpinia, il neo acquisto normanno passa al Foggia (B) fino al 96/97, per poi trasferirsi a Cosenza (B), dopo alcune parentesi in altre squadre, dal 2000 al 2003. Negli anni seguenti, Parisi ritorna in Campania, dove milita nel Savoia (D) prima, e nella Sangiuseppese (D), poi, prima di fare a ritorno a Cosenza (D) dove ha trascorso le ultime due annate calcistiche.

«Sono veramente felice di essere qui ad Aversa – esordisce Parisi – sia per l’aspetto lavorativo e professionale che umano. Appena ricevuta questa proposta non ho esitato nell’accettare perché conosco la società, l’allenatore, i giocatori, e so quanta serietà e quanta passione animano il presidente Spezzaferri, il dottore Cecere e il direttore sportivo De Vito. In tempi di crisi come quelli attuali, in cui il mondo del calcio risente particolarmente del vissuto quotidiano, non è semplice trovare una società solida come l’Aversa Normanna. Non si tratta solo di questo. La dirigenza granata è composta da persone serie, che sanno mantenere le promesse e far sentire un giocatore tranquillo. In queste condizioni così favorevoli sono certo che lavorare mi farà sentire più sereno ed appagato».

«Sono convinto – prosegue il neo difensore granata – che la squadra allestita quest’anno dalla dirigenza possa far davvero bene. E’ stato fatto un consapevole mix tra giovani e veterani che servirà per creare una buona amalgama all’interno dello spogliatoio, ma anche di consentire a noi veterani di poter insegnare loro qualcosa di importante per farli crescere, sia dal punto di vista tecnico che personale, all’interno del mondo del calcio. Nello stesso modo, per noi giocatori più esperti sarà importante poter essere contagiati dall’entusiasmo e dalla freschezza dei nostri giovani. Credo ci siano tutte le premesse per far davvero bene».

«Quando militavo nel Savoia – conclude Parisi – ricordo di aver avuto un’ottima impressione del pubblico aversano. Amo questo pubblico caloroso e spero ci sia vicino durante tutto il corso dell’anno».

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico