Italia

Il Papa annuncia: “Trovati i resti di San Paolo”

Papa Benedetto XVIROMA. Trovati frammenti di ossa umane nella tomba di San Paolo Apostolo sotto l’omonima Basilica a Roma.

La notizia è stata rivelata da Papa Benedetto XVI in persona, il quale ha riferito che i resti, assieme ad alcuni grani d’incenso rossi e tessuti di lino, sono risalenti al primo-secondo secolo. Si tratta della prima ricognizione nella storia sulla tomba di Paolo.

“Piccolissimi frammenti ossei, – ha detto il Pontefice – sottoposti all’esame del carbonio 14 da parte di esperti ignari della loro provenienza, sono risultati appartenere a persona vissuta tra il I e il II secolo”. “Ciò – ha dichiarato – sembra confermare l’unanime e incontrastata tradizione che si tratti dei resti mortali dell’apostolo Paolo”.

“Tutto questo – ha aggiunto il Papa – riempie il nostro animo di profonda emozione. Molte persone hanno, durante questi mesi, seguito le vie dell’Apostolo, quelle esteriori e più ancora quelle interiori, che egli ha percorso durante la sua vita: la via di Damasco verso l’incontro con il Risorto; le vie nel mondo mediterraneo, che egli ha attraversato con la fiaccola del Vangelo, incontrando contraddizione e adesione, fino al martirio, per il quale appartiene per sempre alla Chiesa di Roma, alla quale ha indirizzato anche la sua Lettera più grande ed importante”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico