Cesa

Estorsione e minacce, arrestato Nicola Mazzara

carabinieri CESA. I carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno arrestato Nicola Mazzara, 53 anni, ritenuto ai vertici dell’omonimo clan camorristico di Cesa. video

Assieme a lui sono finiti in manette Federico Oliva, 37 anni, e il contabile di una ditta.Per loro le accuse, a vario titolo, di estorsione e minacce aggravate dal metodo mafioso.

Secondo le indagini, coordinate dalla Dda di Napoli, l’ex contabile aveva chiesto al suo ex responsabile amministrativo la cifra di 400mila euro per contribuire a ripianare un grosso disavanzo di denaro (circa 2 milioni e mezzo di euro, di cui avrebbe dovuto rispondere lo stesso contabile) ad una società del casertano,minacciando di coinvolgerlo nella vicenda se si fosse rifiutato. Proprioil responsabile amministrativosi sarebbe rivolto a Mazzara, tramite Federico Oliva, per ottenere in prestito la somma. Ma i due, insieme, invece di aiutarlo, gli avrebbero estorto 700mila euro al termine di una serie di minacce trascinatesi per anni. Alla fine, l’uomo ha deciso di denunciare la vicenda ai carabinieri.

I militari dell’Arma hanno inoltre sequestrato 14 immobili e due attività commerciali, in gran parte situati in provincia di Caserta, per un valore di circa 1 milionee mezzo di euro,che sarebbero riconducibili ad uno degli indagati.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico