Campania

Napoli, 18enne travolto e ucciso: si consegna autista del furgone

 NAPOLI. E’ stato travolto da un furgone, il cui conducente sisarebbe poi dato alla fuga. Vittima un diciottenne del quartiere napoletano di Piscinola, Antonio Pellone,morto dopo essere stato ricoveratoin gravissime condizioni all’ospedale San Giovanni Bosco.

È accaduto, intorno alle 14.15 di lunedì, nel centro di Napoli, in via Santa Teresa degli Scalzi, altezza via Stella. Sul luogo dell’incidente sono arrivati poco dopo gli agenti della polizia municipale che hanno fatto scattare immediatamente le indagini, alla ricerca del pirata della strada.

Il conducente del mezzo, un Honda Sh 125, sarebbe stato scaraventato al suolo da un furgone datosi alla fuga, visto che il motoveicolo al momento dell’arrivo degli agenti era stato rimosso dalla posizione iniziale. Sull’asfalto non c’erano tracce di frenata rilevanti.

Lunedì mattina si è presentato spontaneamente dai carabinieri il pirata della strada un cittadino di nazionalità ucraina, di 29 anni, Lutsyshyn Iaroslav, con regolare permesso di soggiorno, residente nella zona di Agnano, dipendente di una ditta di impianti elettrici, a cui è intestato il Fiat Doblò scontratosi con lo scooter del 18enne.

L’ucraino ha però dato un’altra versione dei fatti, ossia che lo scooter è stato prima urtato da un’altra auto, una Fiat Punto, poi è sbandato e a sua volta ha urtato il furgone da lui guidato.

La scorsa settimana nella stessa zona, al corso Amedeo di Savoia, un anziano di 74 anni era stato travolto e ucciso da un motociclista.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico