Aversa

Raduno di auto e moto storiche il 5 luglio

 AVERSA. Rinviato a domenica 5 luglio il Primo memorial “Luigi e Cesario Oliva”. Il raduno di auto e moto storiche, primo nel suo genere nell’Agro, vedrà la presenza di tante pregevoli vetture d’altri tempi e di moto che hanno fatto sognare diverse generazioni.

Un’occasione da non perdere per un evento itinerante che coinvolgerà diverse strade dei comuni di Aversa, Cesa, Lusciano, Gricignano e Trentola Ducenta. Precisamente la manifestazione avrà inizio alle ore 9 col raduno dei partecipanti in piazza Municipio ad Aversa. Da qui, dopo una gustosa colazione con le prelibatezze pasticciere della città, partirà il corteo che attraverserà i comuni suddetti e concluderà il percorso presso il Palazzetto dello sport di Aversa in via Salvo D’Acquisto. A ciascuno dei partecipanti sarà rilasciato un apposito attestato di partecipazione.

“L’evento è volto a ricordare il fascino del passato rispetto a una contemporaneità che si proietta incessantemente al futuro. – ha affermato l’organizzatore Franco Oliva – In questo modo si ha l’opportunità di ritornare, con un pò di fantasia, al passato attraverso le auto che hanno fatto la storia d’Italia e sono state complici in ogni momento delle vecchie generazioni. Non dobbiamo dimenticare il passato motoristico che fa parte del nostro presente e del futuro che verrà. Vorrei ringraziare – conclude – il sindaco di Aversa Domenico Ciaramella, il vicesindaco Nicola De Chiara, il comando dei Carabinieri di Aversa, i Vigili Urbani di Aversa, Cesa, Gricignano, Lusciano, Trentola Ducenta, la protezione Civile e tutti gli sponsor aderenti”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Ospedale Aversa, la dirigente Maffeo: “In un anno e tre mesi è stato fatto un lavoro enorme” https://t.co/lfeEOZwxuh

Aversa, bufera sul bando Puc: insorge associazione nazionale urbanisti https://t.co/xsU4TiX6LY

Aversa, investita e uccisa. Il parroco al pirata della strada: “Costituisciti” https://t.co/9dpxKRSYBM

Aversa, edificio a rischio: sindaco indagato. De Cristofaro: “Sono tranquillo, già mi ero attivato per risolvere” https://t.co/CBCMs8N6sY

Condividi con un amico