Aversa

Piove sul “Repubblica”, ma l’Atletica Aversa è impermeabile

 AVERSA. L’Atletica Capua organizza la quinta edizione di “Corri per la Repubblica”, manifestazione nazionale di corsa su strada sui 10 chilometri.

Un circuito completamente sigillato al traffico, ottimo il supporto di Polizia Municipale e Protezione Civile, nel cuore della città, mettendo in risalto le bellezze talvolta sconosciute e nascoste. Il tutto “innaffiato” da tanta acqua, una pioggia incessante e sempre crescente che ha reso non facile gare ed organizzazione generale, ma l’evento si è concluso alla perfezione.

A vincere in chiave maschile il campione di casa, il marocchino Lamachi, che ha creato il vuoto alle sue spalle, secondo Paolo Ciappa (Atletica Riccardi Milano), bene anche Larbi Jabbouro e Salvatore Costa, entrambi del team aversano giunti tra i primi dieci. Tra le donne vince la magrebina-aversana Khadija Laaroussi (Arca Atletica Aversa), con l’altra aversana Loredana Brusciano ottima quarta.

Il club normanno si aggiudica anche la speciale classifica per società e guida con ancora maggior forma il Trittico dell’Appia che si chiuderà a San Nicola la Strada il 13 giugno.

Qualche “furbo” di troppo ha cercato di imbrogliare le carte, pescati infatti alcuni atleti che hanno corso con il doppio chip (i chip sono i rilevatori elettronici dei passaggi) e quindi profittando del temporale in atto hanno tentato l’illecito. Beccati dall’attento Gruppo Giudici di Gare già domani si ritroveranno davanti agli organi di giustizia federale che pare siano intenzionati a stroncare questa pessima “abitudine”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico