Teverola

Elezioni, dopo la provocazione Lusini ricorre al Tar

Municipio di TeverolaTEVEROLA. Come avevamo ipotizzato, quella di ieri è stata una mera provocazione nei confronti degli avversari.

Alla fine la lista civica “Progetto Civico-Teverola Città” guidata dal sindaco Biagio Lusini presenterà ricorso al Tar contro l’esclusione dalle amministrative del 6-7 giugno per aver presentato un numero di sottoscrittori (126) superiore al limite (120) stabilito dalla normativa. Ciò è stato confermato, mercoledì mattina, da alcuni assessori e consiglieri della maggioranza uscente, a margine della presentazione del progetto riguardante la linea metropolitana sorgerà sul territorio di Teverola entro i prossimi cinque anni.

“Stiamo valutando seriamente di non presentare ricorso al Tar, ma di rimetterci al giudizio dei cittadini”, questo il clamoroso annuncio dato nel pomeriggio di martedì dal gruppo Lusini, che ha puntato il dito contro gli avversari del Pdl guidati dal candidato sindaco Gennaro Caserta, accusandoli di “scorrettezza”, “strumentalizzazioni” e “sciacallaggio politico” in merito alla vicenda venutasi a creare.

La maggioranza di centrosinistra, quindi, spera in una decisione favorevole del Tar. Se questa dovesse arrivare la competizione elettorale sarà probabilmente posticipata di quindici giorni, in modo da consentire, come per legge, trenta giorni di campagna elettorale ai candidati. In caso contrario, ci sarà un’unica lista in campo, quella di Caserta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico