Teverola

Di Matteo: “Impegnarci per un ambiente legalizzato”

Dario Di MatteoTEVEROLA. “La lotta contro chi non rispetta l’ambiente deve essere condotta con forza e continuità, mettendo in campo le energie di istituzioni, associazioni, società civile, attraverso l’impegno concreto e un efficace lavoro di rete”.

Così Dario Di Matteo, assessore comunale all’Ambiente, candidato alle elezioni amministrative nella lista civica “Progetto civico Teverola città” annuncia l’istituzione di un osservatorio ad hoc per l’individuazione degli atti illegali compiuti a danno delle risorse ambientali, nella mancanza di rispetto delle regole dettate dalla normativa e dal buonsenso. “Non si può più aspettare – dice Di Matteo – bisogna prendere posizioni nette, dire da che parte stiamo senza alcun tentennamento. Dobbiamo necessariamente riprenderci quel che ci appartiene: un ambiente sano è il diritto di tutti e nostro dovere deve essere quello di attuare tutte le azioni necessarie a contrastare fenomeni negativi, come lo sversamento illecito dei rifiuti, la contaminazione del territorio, gli affari delle ecomafie”. Con le idee chiare e il pugno duro, l’assessore guarda al futuro. “Si dovrà continuare a battere sul campo della sensibilizzazione, della formazione e dell’informazione – sostiene – perché soltanto partendo dalla consapevolezza si potranno ottenere risultati positivi nella lotta alla criminalità e al malcostume. La nascita di una struttura che – aggiunge – ricopra il ruolo di osservazione, studio, analisi e monitoraggio dei fenomeni dell’illegalità ambientale fornirà un notevole supporto”. Insomma, tanto lavoro ancora da compiere, ma anche grandi speranze. “Credere nel cambiamento – conclude l’assessore – partendo dal contributo di tutti è un impegno irrinunciabile per poter arrivare a quell’ambiente legalizzato a cui tutti dobbiamo aspirare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico