Italia

Sputa contro La Russa e si becca un pugno da un senatore del Pdl

Ignazio La RussaGENOVA. Ha sputato contro il ministro La Russa, tentando di aggredirlo,ma prima si è beccatoun pugno dal senatore genovese Giorgio Bornacin e poi è stato bloccato dagli uomini della scorta.

E’ successo nel centro storico di Genova, durante la visita del ministro della Difesa. Un giovane spagnolo si è avvicinato in modo minaccioso al ministro, sputandogli contro. A quel punto il senatore Bornacin, che accompagnava La Russa, ha colpito il ragazzo con un pugno mentre la scorta lo metteva in un angolo contro la vetrina di un negozio.

L’aggressore, un anarchico spagnolo di 30 anni, S.J.A., già arrestato in passato per fatti analoghi a Bologna, è stato fermato e accompagnato in caserma. Nel suo marsupioi carabinieri hanno poi trovato due cacciaviti e una tronchese.

“Mi chiedo se ci sia venuto da solo o se lo abbiano mandato. – commenta il senatore Bornacin – Siamo in un’Italia dove un ministro della Repubblica viene aggredito in un centro storico. Questo non era avvenuto neanche negli anni più pesanti”.

Intanto, il ministro La Russa minimizza l’episodio: “Spero che non arrestino quel ragazzo. Prima voglio capire se è sano di testa, e se lo è vorrei parlargli. Mi farò spiegare la motivazione di questo suo tentativo. Fossero questi i pericoli. – ha aggiunto il ministro – Sono ben altri quelli che ho corso nella mia vita quando facevo politica negli anni Settanta. Ringrazio i carabinieri e gli agenti per essere intervenuti senza ricorrere all’uso della violenza”. La Russa dice di non aver visto il pugno di Bornacin. “Però – racconta – cinque minuti prima che accadesse mi diceva ‘c’è un tipo che non mi piace. Finiamo il giro’. È stato il primo ad accorgersene”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico