Home

Champions, Chelsea beffato nel recupero. Barcellona in finale

Iniesta autore del pari Delusione in casa Chelsea dopo la rete del pari del Barcellona siglata nell’ultimo minuto di recupero.

La squadra di Hiddink avrebbe ampiamente meritato la qualificazione mettendo in campo gioco e cuore ma questo non è bastato. I blues in vantaggio al 9’ con un eurogol di Essien che con un sinistro al volo da 25 metri fulmina Victor Valdes, recriminano per l’arbitraggio di Ovrebo che non avrebbe concesso almeno due calci di rigore netti ed uno alquanto dubbio all’ultimo secondo di gioco. Il Chelsea appare molto più quadrato a centrocampo dove Lampard ed Essien la fanno da padroni, imbrigliando il gioco dei catalani. Padroni di casa che vanno più volte vicini al gol in almeno quattro occasioni nitide, ma che vengono raggiunti nel 3° minuto di recupero da una perla di Iniesta che con un esterno destro dal limite insacca sotto l’incrocio dei pali. A fine gara si registra l’amarezza e la delusione di tutti i calciatori del Chelsea che protestano vivamente contro l’arbitraggio, in particolare plateali le proteste di Drogba che viene ammonito a gara finita. Oltre all’arbitraggio, che in caso di vittoria degli inglesi sarebbe passato in secondo piano, sotto accusa la scelta di Hiddink di togliere una punta (Drogba) con un uomo in più (complice l’espulsione di Abidal) e di inserire un centrocampista. Il Barcellona affrnterà il Manchester United nella finale di Roma in programma il 27 maggio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico