Campania

Salerno, allevatori in piazza a salvaguardia del latte

 SALERNO. Una giornata di mobilitazione a salvaguardia del latte italiano. Martedì 12 maggio, alle ore 10.30, allevatori in piazza in tutte le regioni italiane.

Da Roma, in piazza del Campidoglio al Canal Grande di Venezia, da Parma, a Torino sino a Napoli, Ragusa, Bari la mobilitazione di Coldiretti passerà anche per Salerno lungo corso Vittorio Emanuele dove gli allevatori, in collaborazione con la Centrale del latte di Salerno, distribuiranno gratuitamente il latte delle proprie stalle a tutti i consumatori. In provincia di Salerno, il prezzo del latte corrisposto alla stalla è di circa 40 centesimi di Euro al litro, mentre il consumatore paga mediamente 1,3 euro al litro. Nel passaggio dal campo alla tavola il prezzo moltiplica per il duecento per cento, ed in tale enorme sperequazione ci sono ci sono margini sufficienti da recuperare per consentire acquisti sostenibili ai consumatori e garantire un reddito equo agli allevatori.

“I consumatori devono sapere – afferma Pietro Caggiano, presidente Coldiretti Salerno – che una mozzarella su due è fatta con latte straniero e una su quattro con cagliate e paste filate. C’è la necessità di riqualificare il rapporto con la grande distribuzione organizzata che gioca sull’ambiguità dell’informazione fa business a danno delle imprese e dei consumatori. Inoltre, come già è stato fatto per la carne di bovino e pollo, è necessario indicare in etichetta, anche per i prodotti lattiero-caseari, la provenienza”. “Con il piano ‘spesa sicura’ della Coldiretti – sostiene Caggiano – vengono smascherati gli inganni del finto Made in Italy con 2/3 dei prodotti alimentari che arrivano sulle tavole che non contengono materia prima agricola proveniente dagli allevamenti o dai campi italiani, all’insaputa dei consumatori”. “Di fronte all’aumento dei rischi sanitari è immediatamente necessario – conclude Caggiano – rendere obbligatoria l’origine dei prodotti agricoli impiegati in tutti gli alimenti per consentire scelte di acquisto consapevoli ma anche interventi rapidi in caso i problemi per la salute per il ritiro dei prodotti contaminati dal mercato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico