Aversa

Piano commercio, polemica all’interno della maggioranza

Alfonso OlivaAlfio VerdeAVERSA. E’ scontro aperto nella maggioranza sul piano commercio (Siad). I consiglieri Alfonso Oliva, Rosario Capasso e Carlo Amoroso, lo scorso 19 maggio, nel corso della seduta della commissione commercio, …

… hanno chiesto di esaminare gli atti relativi alle modifiche apportate al Siad, chiedendo di aggiornare la seduta alla settimana successiva per discuterne con la relativa documentazione che in quel momento era impossibilitato ad esibire l’assessore al ramo Alfio Verde.

“Siamo stati promotori della risoluzione delle difficoltà del piano Siad, – spiegano i tre consiglieri – in particolare siamo stati i fautori delle diverse sollecitazioni al precedente tecnico incaricato nella prima fase, di rispondere in tempi brevi alle cosiddette osservazioni della Regione per risolvere le problematiche Siad. Diversamente da chi predica bene e razzola male”.

A stretto giro arriva la replica dell’assessore Verde. “Voglio puntualizzare – spiega Verde – in seguito alle dichiarazioni rilasciate dai consiglieri Capasso, Oliva e Amoroso che, così come è scritto anche nel verbale della commissione, tutti gli atti, prospetti e relazioni relative al piano commercio, sono sempre stati a disposizione dei componenti della commissione per la loro visione ed approfondimento degli stessi. Addirittura, la sera precedente io stesso ed il dirigente al ramo abbiamo messo a disposizione dei consiglieri del Pdl tutti gli atti e che in quella sede, dopo la relazione degli stessi, mi si è dato l’autorizzazione a procedere sul lavoro presentato. Non ci è stato possibile consegnare ai predetti consiglieri la copia degli atti in quanto non essendo ancora ufficiali non è possibile mandare in giro copie degli stessi. I consiglieri hanno avuto la possibilità e potranno averla ancora di visionare come e quando vogliono i predetti atti, ma lo dovranno fare nelle sedi competenti. Questa è una regola che è stata sempre applicata e non vedo per quale motivo solo per la problematica Siad non dovrebbe valere. Resta il fatto che era volontà del sindaco voler portare l’argomento all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale che è e resterà l’unico organo che deciderà sulla bontà di questi atti e che purtroppo per l’incidente capitato dovrà essere portato nei prossimi consigli comunali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico