Villa Literno

Differenziata, sfilata di abiti riciclati alla scuola media

 VILLA LITERNO. Decine fra ragazzi, professori e genitori hanno seguito la sfilata di moda “ecologica” organizzata dall’istituto comprensivo “da Vinci” nell’ambito del progetto “Riciclo ad Arte”.

Gli abiti sono stati realizzati da studenti e docenti utilizzando materiale generalmente considerato un rifiuto. Con gli stessi materiali sono state realizzate due opere, esposte al’ingresso dell’istituto. La parte centrale dell’iniziativa era senza dubbio il convegno che, cosa innovativa, era moderato dagli stessi ragazzi i quali, un po’ per emozione un po’ per non perdere il filo, leggevano dei testi precedentemente scritti con i docenti referenti del progetto. Affrontati i temi legati all’emergenza ambientale e alla raccolta differenziata.

Nel suo saluto, la dirigente Angelina Sagliocchi ha sottolineato che il compito della scuola è proprio quello di “educare le future generazioni al rispetto dell’ambiente – ha dichiarato in chiusura – noi adulti abbiamo fatto tanti errori in passato ed ora ci tocca ricominciare dalla base, i ragazzi”.

 Un approccio condiviso dal Sindaco Enrico Fabozzi, che però ha sottolineato l’esigenza di fornire ai ragazzi elementi corretti e verificati sui quali lavorare, per evitare che venga distorta la realtà.

Per questo, nel suo intervento, il primo cittadino si è rivolto direttamente ai ragazzi: “Dovete capire che, a fare davvero male, non sono i rifiuti solidi urbani, che noi produciamo e che necessariamente dobbiamo gestire, ma i rifiuti tossici depositati negli ultimi 20 anni nelle nostre terre; informatevi bene, documentatevi sulla raccolta differenziata e parlatene ai vostri genitori”.

un alunno consegna al sindaco il rapporto-ambientePer contribuire a dissipare i dubbi ed evitare che dal progetto emergessero nei ragazzi convinzioni distorte, Fabozzi, in virtù del suo doppio ruolo di sindaco e presidente del Consorzio Unico dei rifiuti, ha donato alla scuola e ai ragazzi copia del rapporto rifiuti 2007.

Sono intervenuti anche Dario Di Matteo, assessore all’Ambiente del Comune di Teverola, e Antonio Scialdone, dirigente del Consorzio Unico, che hanno fatto i complimenti ai ragazzi affrontando, ciascuno dal proprio ambito, il problema rifiuti in Campania.

L’assessore liternese alla Pubblica Istruzione Nicola Griffo, dopo la manifestazione, ha voluto esprimere la propria felicità per “una iniziativa che riesce ad essere pedagogica senza essere pesante, su un tema di vitale importanza per il nostro futuro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico