Sant’Arpino

Il sindaco intima alla H3G di spostare l’antenna

L'antenna nel campo sportivoSANT’ARPINO. Il sindaco di Sant’Arpino, Eugenio Di Santo, proseguendo in una “battaglia” iniziata negli anni addietro quando era consigliere comunale di opposizione, intima alla società H3G (Linea 3) di rimuovere il ripetitore di telefonia mobile sito sul campo sportivo “Ludi Atellani” e spostarlo in un’altra zona del paese.

In una lettera inviata ai responsabili dell’azienda telefonica il sindaco Di Santo ha specificato come sia intenzione dell’amministrazione comunale atellana “proseguire nella locazione di un’area per l’impianto di telefonia mobile. La posizione di tale area, attualmente posta presso la Stadio Comunale “Ludi Atellani”, deve essere variata secondo quanto riportato nelle premesse del contratto registrato in Asti al n.6566- serie 3. Tutto ciò, anche, in considerazione della vicinanza dell’impianto con la zona del campo sportivo dove vengono svolte attività fisiche; dell’avvenuta realizzazione, nella particella, di una piattaforma ecologica e di zone destinate ad edilizia residenziale. Alla luce di quanto sopra – prosegue nella sua missiva Di Santo – Vi invitiamo, entro e non oltre il quindicesimo giorno dalla ricezione della presente, ad effettuare un sopralluogo per verificare la possibilità dello spostamento nella zona del cimitero comunale. In mancanza provvederemo alla disdetta del contratto come previsto con le forme ed i tempi previsti dall’articolo 2”.

Una presa di posizione netta ed inequivocabile, dunque, che dimostra la ferma volontà dell’amministrazione comunale in carica di mantenere fede ad uno dei primissimi impegni presi con l’elettorato, e che segna un cambiamento netto e radicale rispetto a quanto avvenuto durante la passata consiliatura. Non a caso il primo cittadino di Sant’Arpino ha diffidato la società H3G ad effettuare entro due settimane un sopralluogo nella zona del cimitero, distante, dunque, dal centro abitato, per ubicarvi eventualmente il ripetitore in questione, annunciando la possibilità di disdire il contratto in caso di non ottemperanza a tale obbligo da parte dell’azienda telefonica.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico