Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Volley, disfatta per l’Italgrafica col Chieti

ItalgraficaMARCIANISE. Una vera e propria disfatta quella della SA-Italgrafica al “PalaTricalle” di Chieti, la Galeno infatti si impone con un secco e netto 3-0. Un risultato sconcertante soprattutto per come è maturato, i biancoazzurri infatti non sono mai stati in partita ed i parziali parlano chiaro.

Eppure chi doveva avere maggiori motivazioni doveva essere proprio Marcianise che a tre giornate dal termine del campionato di B1 girone C vedeva in palio gli ultimi punti decisivi per la salvezza. Obiettivo che resta possibile ma si fa sempre più difficile perchè ora c’è una gara in meno da disputare, Avellino intanto ha vinto lo scontro diretto con Galatina allungando ora a quattro lunghezze di vantaggio mentre i pugliesi restano in condominio quindi con la squadra del tecnico Narducci a quota 30 anche se avanti per miglior quoziente punti ed una vittoria in più, cosa che permetterebbe alla compagine leccese di salvarsi. I gialloblu padroni di casa seppur ormai fuori dai giochi play-off hanno recuperato il centrale Brunn che è poi risultato tra i migliori in campo con l’opposto Cetrullo solita bocca di fuoco teatina con capitan Piccioni. In casa Marcianise invece stessa formazione che la scorsa settimana ha battuto Squinzano, ma questa volta la prestazione è sicuramente diversa in negativo specie per la diversa caratura dell’avversario. Per la squadra del presidente Raffaele Salzillo poco da salvare tranne un buon Bonito, l’unico ad andare in doppia cifra, Narducci ha provato a dare varie scosse alla sua squadra ma a poco è valso l’innesto di Picillo, autore comunque di 2 punti come il suo omologo Panetto. Dopo aver perso i primi due set con identico punteggio solo nel terzo set la squadra marcianisana ha opposto maggiore resistenza ma sempre con lo stesso effetto cioè cedendo parziale e partita. Ora restano 6 punti in palio per sperare, da sabato gare tutte al sabato per la contemporaneità di tutti gli incontri. Alla “Novelli” arriverà il Molfetta terza forza del campionato, i pugliesi con 54 punti sono appaiati ed in lotta con Bari per l’ultimo posto dei play-off. Dura prova quindi che in ogni caso dovrà essere comunque superata sfruttando la scia dell’effetto Novelli e del calore del pubblico altrimenti la salvezza resterà solo una chimera come conferma il presidente Salzillo «Bisogna tirare fuori gli attributi e l’orgoglio ora, sinceramente perdere poteva starci ma non in questo modo. La squadra è rimasta a casa e non siamo proprio scesi in campo, con Molfetta c’è solo la vittoria come risultato utile altrimenti credo che sia finita la nostra avventura».

Galeno Chieti – SA Italgrafica Marcianise 3-0 (25-16; 25-16; 25-22)
GALENO CHIETI: De Clemente (L), Cetrullo 15, Brunn 8, Di Nardo, Guidone 6, Lapacciana, De Leo 8, Serafini, Costa, Piccioni 13, Ardu 3, Figliolia All. Di Pinto Adriano.
SA- ITALGRAFICA MARCIANISE: Bonamici, Bonito 10, De Rosas 3, Di Meo 8, Fin, Panetto 2, Picillo 2, Santoro, Scialò 7, Sgueglia (L), Ucci 2 All. Narducci Stefano. ARBITRI: Cassisi e Bernazza di Roma.

Domenico Birnardo

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico