Esteri

Usa, strage in centro immigrati: uccide 13 persone e poi si suicida

 NEW YORK. Sparatoria in un centro immigrati di Binghamton, nello Stato di New York. Un uomo armato di un fucile di precisione, dopo aver parcheggiato la sua auto in modo da bloccare l’uscita sul retro, ha fatto fuoco all’interno dell’American Civic Association, centro che si occupa anche di assistenza agli immigrati.

Almeno 13 persone sono morte e altre 40 sono state prese in ostaggio. Sul posto, oltre ai sanitari, sono arrivate squadre della polizia antiterrorismo. Secondo indiscrezioni, l’omicida avrebbe organizzato l’agguato nei minimi dettagli, dunque non si tratterebbedi un’azione improvvisata. L’area intorno al luogo della sparatoria è stata evacuata e le scuole della zona sono state blindate: vietato agli studenti di uscire dalle aule.La polizia ha iniziato a trattare con il folle, che poco dopo si è suicidato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico