Matese

“Piccoli Comuni, Grandi Scuole”

Gioia Sannitica GIOIA SANNITICA. Nell’ambito della popolare festa nazionale dei Piccoli Comuni Voler bene all’Italia, è stata organizzata per il 17 aprile “Piccoli Comuni, Grandi Scuole”, …

… un’importante manifestazione per valorizzare il ruolo che le scuole svolgono in queste realtà territoriali, rappresentando spesso il principale se non unico luogo di socializzazione culturale e coesione sociale. Sono scuole che, in questa fase di tagli alle spese per l’istruzione, rischiano in alcuni casi la chiusura, peggiorando i rischi di spopolamento delle aree interne e montane. In questa occasione scuole di città visiteranno i piccoli comuni aderenti al Progetto “La scuola adotta un comune” incontrando gli studenti ed insegnanti, le Amministrazioni, le Associazioni, le comunità di questi territori, per essere accompagnati nella scoperta dei tanti “tesori” locali, con l’obiettivo di attivare gemellaggi scolastici tra le diverse realtà del Paese. Nell’area del Parco del Matese, grazie al coordinamento del locale Circolo Legambiente e del CEDA “Matese”, hanno aderito all’iniziativa tre comuni. L’Istituto Comprensivo di Gioia Sannitica accoglierà la Scuola Secondaria di I grado “De Filippo-Vico” di Arzano. Gli alunni della scuola ospitante faranno da ciceroni nella visita di alcuni monumenti locali come il Santuario della Madonna al Bagno, il Castello Normanno e la Grotta di San Michele. A Letino la Scuola media locale accoglierà la Scuola Secondaria di I grado “Lombardi-Montale” di Napoli, offrendo un spettacolo folcloristico sugli usi e tradizioni locali e accompagnandola in una visita al centro storico e al fiume Lete. A San Potito Sannitico, infine, la scuola media “Piazza” accoglierà la Scuola Secondaria di I grado di Piedimonte M.: i ragazzi guideranno i loro coetanei nella visita del centro storico e dell’area archeologica delle “Torelle”.
In tutte le manifestazioni, le scuole di città in visita ai piccoli comuni saranno accolte e salutate dai Sindaci, dai dirigenti scolastici, dai rappresentanti di Legambiente e a Gioia anche dai parroci. Sarà osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del terremoto dell’Abruzzo ed avviata una raccolta di fondi, per promuovere gemellaggi simbolici tra i piccoli comuni del Matese e quelli abruzzesi, a cui parteciperanno anche i Comuni di Gallo Matese, Raviscanina e Valle Agricola, che hanno aderito a “Voler bene all’Italia” Il pranzo e assaggi di prodotti tipici saranno offerti dai Comuni e dalle Pro Loco. I Centri di Edu cazione Ambientale della Rete INFEA di Castello M., Piedimonte e San Potito realizzeranno proiezioni di filmati naturalistici sul Matese e distribuiranno materiali informativi messi a disposizione dall’Ente Parco Regionale del Matese. Alla manifestazione hanno collaborato anche la Comunità Montana del Matese e la Provincia di Caserta che ha finanziato per l’a.s. 2009/10 un programma di gemellaggi scolastici tra le scuole delle Reti Capaci di Futuro di Caserta città e del Parco del Matese.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico