Matese

Picchia un suo connazionale: arrestato marocchino

 PIEDIMONTE. Un quarantenne marocchino, Rahim El Bhit, è stato arrestato dai carabinieri di Piedimonte Matese con l’accusa di estorsione e lesioni personali nei confronti di un venditore ambulante di 50 anni, suo connazionale.

L’arrestato è accusato di avere minacciato e percosso il connazionale per indurlo a consegnargli una somma di denaro contante al fine di ottenere la restituzione di oggetti personali e merce varia da lui trattenuta nella propria abitazione, dove la vittima aveva in precedenza dimorato. In seguito all’aggressione, il venditore ambulante ha riportato lesioni e contusioni ed è stato ricoverato nell’ospedale di Piedimonte Matese. L’arrestato è stato chiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Sant'Arpino, "Libera Mente" incontra i cittadini e raccoglie le loro istanze - https://t.co/zfduZefsZ9

Migranti "scaricati" al confine. Salvini: "Vergogna internazionale". La Francia: "Non lo faremo più" - https://t.co/3bVem0mHtU

Pompei, scoperta nuova iscrizione: l'eruzione a ottobre e non ad agosto - https://t.co/em7JOKvebA

Tap, il ministro Lezzi: "Troppo costoso fermarlo". Comitato: "Eletti M5S si dimettano" - https://t.co/cqu0GBJOyv

Condividi con un amico