Campania

Arresti Acli, Magliocca: “Barbato dica la verità”

da sin. Francesco Barbato e Giorgio MaglioccaCASERTA. Continua la polemica politica dopo l’arresto di Gaetano Manna, presidente dell’Acli Terra Campania per la Legalità, associazione affidataria di una pluralità di beni confiscati alla malavita organizzata.

Il sindaco di Pignataro Maggiore, Giorgio Magliocca, risponde all’onorevole Francesco Barbato dell’Italia dei Valori che, nel mese di novembre 2008 presentò una interrogazione parlamentare in cui chiedeva una scorta per il Manna indicato quale paladino dell’anticamorra, e che in una intervista rilasciata ieri alla stampa ha dichiarato che “questo Manna non lo conoscevo neppure quando ho presentato l’interrogazione parlamentare”.

“Un parlamentare – ha dichiarato il sindaco Magliocca – non dovrebbe mentire mai. Barbato, invece, mente perché omette di dire che quando gli fu rappresentato, con dovizia di particolari, che Manna era un personaggio ambiguo, lui ha continuato a difenderlo e a sentirlo come egli stesso ha dichiarato in una intervista rilasciata a Panorama del 15 gennaio scorso. L’onorevole Barbato, purtroppo, ha un modo strano di occuparsi di legalità e lotta alla camorra. Avrebbe fatto più bella figura se avesse ammesso l’errore e avesse chiesto scusa ai miei concittadini”.

Articoli correlati

Falsi diplomi di formazione: arrestato gestore di beni confiscati di Redazione del 31/03/2009

Arresti Acli, Magliocca (Pdl): “Si indaghi anche sui politici” di Redazione del 31/03/2009

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico