Aversa

Non pagano il grattino e picchiano ausiliario della sosta

 AVERSA. “Non ci sentiamo né tutelati né protetti”. Questa è l’amara considerazione fatta da Alessandro D’Aniello, vicepresidente del Consorzio Icaro, gestore delle aree di sosta nella città di Aversa.

Ancora un volta tornano alla ribalta i problemi che ogni giorno affliggono i 15 dipendenti del consorzio, alle prese con cittadini ed utenti non sempre disponibili al dialogo.

Ultimo episodio l’aggressione subita venerdì mattina, in pieno centro, da un operatore, durante lo svolgimento delle sue ordinarie mansioni. Due uomini sulla sessantina si sono avvicinati proprio a D’Aniello, prima lo hanno riempito di insulti, poi malmenato con calci, alcuni dei quali nelle parti intime.

Alla scena hanno assistito diverse persone. I due assalitori sono poi riusciti a scappare in una macchina di cui i colleghi di D’Aniello hanno rilevato la targa. Trasportato presso l’ospedale “Moscati” gli è stata diagnosticata una lesione personale con prognosi di 10 giorni.

La ragione dell’immotivata aggressione è da attribuire alla contestazione fatta dai due sessantenni all’avviso di mora che gli ausiliari lasciano quando trovano un’autovettura parcheggiata senza “grattino”. Insomma, i “fuggiaschi” sembra avessero lasciato l’auto in sosta senza preoccuparsi di regolare il pagamento e alla legittima richiesta dell’ausiliare è scattata la loro ira.

Da segnalare, inoltre, comein passato alcune signore che prestano servizio presso la Icaro sono state prese di mira e apostrofate bruscamente sempre da cittadini che,non pagando il parcheggio, avevano ricevuto un verbale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico