Sant’Arpino

Giornata della Legalità al Comprensivo “Rocco”

 Comprensivo “Rocco”SANT’ARPINO. Saranno chiamati a confrontarsi sulle problematiche e sulle sfaccettature della legalità gli alunni delle terze medie dell’Istituto Comprensivo “Vincenzo Rocco” di Sant’Arpino.

L’appuntamento è per domani (sabato) mattina alle dieci nella sala consiliare della casa comunale di Via Mormile, dove si svolgerà un incontro dibattito fra ragazzi, docenti, rappresentanti delle forze dell’ordine, delle istituzioni e della società civile. A fare gli onori di casa saranno il Dirigente dell’Istituto “Rocco”, il professor Michele Dell’Amico, e le referenti del progetto legalità della scuola media le docenti Mariarosaria Di Lillo e Ida Catalano.

I relatori che interloquiranno con i bambini, che saranno rappresentati dal sindaco baby Vittorio Mottola, e dai suoi predecessori Davide Possente e Carmine Russo, saranno il maresciallo Fedele della stazione dei Carabinieri di Aversa, il maresciallo Orlando Faiola, comandante della stazione dei Carabinieri di Sant’Arpino, il sindaco del comune atellano Eugenio Di Santo, l’assessore all’istruzione Giuseppe Lettera, il Presidente del Consiglio Comunale, Antonio Guarino, il Presidente del Comitato per i Diritti dell’Infanzia, Ernesto Capasso, la pedagoga Santina Dell’Aversana, in rappresentanza dell’assessorato all’istruzione della Regione Campania.

È lo stesso professor Dell’Amico a sottolineare come “l’appuntamento di sabato mattina rappresenta il culmine di quanto facciamo quotidianamente in tutte le classi del nostro istituto. Siamo, infatti, perfettamente consapevoli che l’educazione alla legalità ed alla convivenza civile delle nuove generazioni non può essere sporadica, né fondarsi esclusivamente su singoli momenti seppur dall’alta valenza simbolica, bensì si fa giorno per giorno con un percorso didattico educativo capace di far crescere le nuove generazioni con la consapevolezza che l’unica strada percorribile per un futuro migliore è solo quella dell’affermazione della convivenza fondata su regole accettate da tutti. La scelta della data, tuttavia, non è casuale visto che cade a pochi giorni dal XV anniversario della barbara uccisione del mai troppo compianto don Peppino Diana, il cui esempio e la cui memoria abbiamo ricordato il 19 marzo in tutte le classi del nostro istituto. Vorrei, in ultimo, ringraziare quanti prenderanno parte all’incontro di domani, e l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Di Santo per averci messo a disposizione la sala consiliare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico