Orta di Atella

Bonifica del territorio atellano, convegno dell’Udeur

Orta di AtellaORTA DI ATELLA. “La tutela dell’ambiente è essenziale per la qualità di vita delle generazioni presenti e future. La sfida sta nel combinare tale tutela con le esigenze di un’economia in continua crescita in modo sostenibile e nel lungo periodo”.

Tanya Brancaccio, vicesegretario cittadino dei Popolari-Udeur, ha le idee chiare ed annuncia così la tavola rotonda promossa dal movimento giovanile del Campanile ortese per domenica mattina, con inizio alle 10.30, nella sala conferenze del Santuario di piazza San Salvatore. Il convegno, dal titolo “Quale progetto di bonifica del territorio atellano”, punta, attraverso l’intervento di esperti del settore e amministratori pubblici, a tenere i fari puntati su un settore nevralgico per l’intera area atellana.

Tra i relatori, oltre al segretario sezionale, Alfonso di Giorgio, che avrà anche il compito di moderare i lavori, e al presidente del patito, Giuseppe Lamberti, l’iniziativa vedrà gli interventi del Prof. Luciano Ferrara, ordinario di Chimica dell’ambientale presso l’Università Federico II di Napoli che relazionerà sul tema “Ambiente, urbanizzazione e salute pubblica”, dell’avvocato Luigi Aulicino, direttore Arpac di Caserta che illustrerà sul “ruolo dell’Arpac nel controllo del territorio”, dell’Ingegner Carlo Rauco, responsabile Jacorossi spa (“Interventi operativi di asporto e bonifica”) e della dottoressa Cinzia Perfetto, vice segretario del Comitato Ortanuova (“La vicenda Eurocompost”).

Interverranno anche il consigliere regionale dell’udeur, Angelo Brancaccio, ed il consigliere provinciale del collegio Orta di Atella- Sant’Arpino, Luigi Ziello, che rappresenteranno la parte politica.

Il convegno affronterà in maniera tecnica ed incisiva i vari argomenti, anche attraverso l’interazione con i cittadini presenti che potranno intervenire direttamente attraverso il dibattito che si terrà dopo la relazione degli ospiti. Il Convegno vuole anche essere un’occasione per illustrare le iniziative in materia ambientale mettendo sempre al centro la tutela dei diritti della salute, ambiente e rafforzare la collaborazione tra le istituzioni competenti migliorando, nel contempo, il livello di informazione e di consapevolezza dei cittadini, dando loro anche gli strumenti per sollecitare gli interventi in difesa dei diritti all’ambiente, alla salute, all’informazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico