Italia

In migliaia a Napoli contro tutte le mafie

don Luigi CiottiNAPOLI. Un fiume umano stamani ha invaso Napoli per la quattordicesima giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime di tutte le mafie indetta dall’associazione “Libera” di don Luigi Ciotti.

Dopo il primo giorno di Casal di Principe, dove oltre diecimila persone, giunte da tutta Italia, hanno ricordato Don Peppino Diana, il prete ucciso dalla camorra nel 1994, altre migliaia di persone, tra giovani, rappresentanti delle istituzioni e parenti della vittime, hanno sfilato sul lungomare Caracciolo. Durante la marcia sono stati ripetuti senza sosta i nomi delle oltre 900 vittime (cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell’ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali) uccisi dalla criminalità organizzata.

Il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, in testa al corteo, ha ritenuto la manifestazione “un segno di riconoscimento della capacità che Napoli ha di reagire”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico