Aversa

Ps: “Strano silenzio dopo l’esordio del Farmer’s Market”

Farmer’s Market AVERSA. “Osserviamo uno strano e preoccupante silenzio, anche sulla stampa locale, all’indomani dell’esordio, avvenuto domenica scorsa in piazza Marconi, dell’importante ed utilissima iniziativa del Farmer’s Market (Mercato del Contadino)”.

Lo afferma, in una nota,la sezione del Partito Socialista. “Così come non ci convince il fatto che esso sarà ripropostosolo il 5 aprile e il 3 maggio prossimi. Come socialisti aversani siamo stati lieti nell’apprendere che l’Amministrazione comunale, in collaborazione con la Coldiretti, ha organizzato tale iniziativa che anche noi abbiamo proposto e sostenuto, continuando a farlo tuttora.

Siamo infatti convinti da sempre che la buona politica significa realizzare cose utili ai cittadini (specie in un periodo di crisi economica come l’attuale che danneggia principalmente le tasche dei meno abbienti), a prescindere dalle primogeniture delle proposte che servono solo alla visibilità di chi le rivendica e sottolinea.

E’ vero, infatti, che l’esordio aversano del Farmer’s Market, è stato disturbato dalle cattive condizioni del tempo, ma è vero pure che la pubblicità di tale iniziativa è stata quantomai scarsa ed insufficiente.

Inoltre, trattandosi di un mercato di soli produttori, ci preme sottolineare l’importanza della vigilanza sia sui prezzi praticati al pubblico (che devono essere logicamente più convenienti), sia sull’esclusione assoluta dei commercianti intermediari.

Il Partito Socialista di Aversa nel rinnovare il suo compiacimento perl’iniziativa del Farmer’s Market, chiede agli organizzatori massima pubblicità ed impegno sulla sua organizzazione, sulla sua trasparenza e soprattutto sulla sua stabilizzazione nel tempo prevedendo una cadenza almeno mensile”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico