Sessa Aurunca - Cellole

Estorsione, arrestato affiliato al clan dei “Muzzoni”

PoliziaSESSA AURUNCA. Gli agenti del Commissariato di Sessa Aurunca hanno arrestato Armando Martucci, alias “Armandino ‘a capocchia”, 30 anni, ritenuto organico al clan Esposito, detto dei “Muzzoni”, attivo a Sessa Aurunca e nei comuni limitrofi.

Il provvedimento di custodia cautelare, emesso dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia, riguarda le accuse di estorsione aggravata dalle modalità camorristiche. E’ stato rintracciato presso la casa della sua convivente e rinchiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. L’uomo avrebbe costretto una delle sue vittime a versargli 4.500 euro per garantirgli “tranquillità”. In un’altra occasione avrebbe obbligato il titolare di un’officina meccanica a versare periodicamente piccole somme di denaro adducendo come pretesto la mancata restituzione di un prestito ottenuto dallo stesso meccanico da un elemento di spicco del clan Esposito. Denaro che l’uomo aveva già restituito nonostante gli interessi usurai che gli erano stati imposti. A fronte di un prestito iniziale di 2mila euro, infatti, sarebbe stato costretto a versare 13mila euro in sei mesi. Il meccanico, che era anche stato malmenato all’interno della sua officina nell’estate 2007, decise in seguito di chiudere la sua attività commerciale. Le indagini hanno trovato riscontro nelle dichiarazioni delle vittime.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico