Orta di Atella

Tarsu ed Eurocompost al centro dell’azione Udeur

Alfonso Di GiorgioORTA DI ATELLA. In meno di due settimane dalla sua elezione a segretario cittadino dei Popolari-Udeur, Alfonso Di Giorgio, col lavoro e con le iniziative poste in essere, ha già collezionato consensi ed adesioni dalla base del partito …

… che ne riconosce “la gestione collegiale” che sta caratterizzando i primi giorni del suo operato. In questa settimana, Di Giorgio, con l’esecutivo formato appena qualche giorno fa, ha avuto due incontri con all’ordine del giorno argomenti di grande attualità per Orta di Atella. Tra queste, la “Questione Tarsu”, com’è stata ribattezzata da queste parti, che è stata al centro dei lavori di un vertice, tenutosi nella prima serata di giovedì, con il Comitato per la difesa del cittadino contribuente, rappresentato, nell’occasione, dal presidente Nando Acerbo e da una delegazione di membri. L’unione di intenti, che ne è scaturita fin da subito, ha fatto sì che si gettassero le basi per una prossima iniziativa comune tesa a fare chiarezza sulla tassa sui rifiuti solidi urbani, che negli ultimi mesi sta gettando nell’incertezza e nello sconforto totale gli ortesi per le tante “cartelle pazze” che quotidianamente si vedono notificare.

Anche un incontro col comitato “Orta Nuova” è stato al centro delle prime uscite ufficiali della nuova segreteria Udeur targata Di Giorgio. Nel vertice, svoltosi alla presenza del vice segretario Tanya Brancaccio e di esponenti del movimento giovanile del Campanile, si è discusso della vertenza Eurocompost, per la quale nei prossimi giorni ci potrebbe essere anche la parola fine, e di altre questioni di prim’ordine per il futuro della cittadina atellana. Come per esempio viabilità, scuole, integrazione dei nuovi cittadini ortesi. In casa Udeur, naturalmente, l’aria che tira è di quelle salutari, perchè, come ci tengono a far sapere da Corso San Massimo, l’esito di questi due summit è stato assolutamente positivo. Tanto che per venerdì prossimo è fissato un nuovo vertice con le associazioni che, sostanzialmente, servirà a stilare un programma utile a risolvere i problemi di ordinaria amministrazione di Orta di Atella.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico