Italia

Milano, 22enne cinese ucciso a colpi di machete

 MILANO. Un giovane cinese di 22 anni, Libin Hu, è rimasto ucciso questa notte durante un’aggressione avvenuta all’interno della discoteca Parenthesis, in via Gargano, a Milano.

La discoteca era stata affittata da alcuni ragazzi cinesi per festeggiare un compleanno. All’improvviso, verso l’1.30, sono entrate una decina di persone con il volto coperto da cappuccio che, armate di machete e coltelli, hanno scatenato l’inferno. Libin Hu è stato colpito da tre fendenti, di cui uno mortale al rene, mentre altricinque suoi amici sono rimasti feriti. Il proprietario del locale, che si trovava sul posto, ha chiamato il 112 e il 118. Immediato l’arrivo dei sanitari sul posto dell’aggressione, che però non hanno potuto far altro che constatare il decesso del giovane.

Sul caso indagano i carabinieri che stanno ora cercando elementi utili alle indagini.

Intanto, Riccardo De Corato (Pdl), vicesindaco di Milano, spiega: “L’efferata spedizione punitiva in stile Chicago anni ’30 dimostra che la comunità cinese, come da tempo denunciamo, è fuori controllo. E che certi comportamenti criminali rischiano di estendersi a tutta la città”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico