Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Scalzone: “In 4 anni Nuzzo ha rifilato solo bugie”

Antonio Scalzone CASTELVOLTURNO. Il capogruppo consiliare del Pdl ed ex sindacoAntonio Scalzone lancia dure accuse all’indirizzo del sindaco Francesco Nuzzo.

“La demagogia è l’arte di accattivarsi il favore delle masse popolari con promesse di miglioramenti economici e sociali difficilmente realizzabili, Nuzzo tanto fu bravo nell’esercitare tale arte che vinse le elezioni, facendo soprattutto leva sulla sua professione di Pm promettendo di fare il sindaco a tempo pieno con tantissime altre promesse che un politico meno sfacciato non avrebbe mai fatto, come al parco saraceno.

Poi ci dissero che faceva strane telefonate al capo zona della camorra di Castel Volturno, pochi giorni fa abbiamo saputo che il Prefetto nel 2006 gli chiese di allontanare dalla giunta 4 assessori altrimenti sarebbe stato sciolto il consiglio comunale, ma dopo qualche giorno dichiarò di aver sistemato tutto e quindi non fu necessario sostituirli.

Dopo 4 anni dei suoi fallimenti e dopo l’ennesima crisi che i suoi soci gli hanno causato, ha il coraggio di accusare il capo dell’opposizione e la passata amministrazione di non aver incassato la tassa sui rifiuti. Le attività della passata amministrazione sono state tutte svolte nel pieno rispetto della legge, i ruoli sono stati emessi secondo le norme, bastava che avesse chiesto all’attuale suo assessore Rocco Russo all’epoca con delega alle finanze, all’attuale assessore Antimo Traettino all’epoca dirigente del settore ecologia, oppure alla dottoressa Antonietta Noviello, che fino a qualche mese fa è stata dirigente del settore, alla quale fin dall’insediamento questa amministrazione ha decimato i dipendenti fino a smantellare completamente l’ufficio tributi. La delega ai tributi dopo le dimissioni di Russo fu ricoperta dal dottor Nicola Cecere, professionista di spessore proprio nel settore finanziario, che fece scovare molti evasori tra questi famosi suoi parenti. Quali cartelle ha provveduto ad emettere appena eletto? Faccia vedere un solo atto prodotto da lui, anche e soprattutto per la mancata riscossione dei ruoli.

Solo appena 3 giorni fa ha dichiarato che il comune era in dissesto per colpa degli extracomunitari e chiedeva 30 milioni di euro, mentre qualche mese fa chiese al Governo un ristoro di 2 milioni da suddividere in 5 anni a fronte dell’inesigibilità degli extracomunitari.

Per quanto riguarda la lotta alla camorra, dietro la quale vorrebbe nascondere 4 anni di litigi con i suoi compari, è tutto fumo per annebbiare ciò che andremo a scoprire sul Puc, sul Siad, sul piano spiaggia. Che fine hanno fatto gli abbattimenti di opere abusive?

E per l’inquinamento dei Regi Lagni cosa ha fatto? Dopo 4 anni ci viene a parlare della passata amministrazione, crede che i castellani siano veramente così stupidi? Perchè continua a detenere in fitto l’auto blu Lancia Thesis? Perché mantiene ancora in carico all’Ente il Direttore Generale? Perché ha ancora lo staff, voglio sperare che non è perché favorisce qualche suo amico. Non legge il sindaco le dichiarazioni degli ex suoi alleati: ex assessore Gatta, ex assessore Morlando, ex assessore De Crescenzo, ex assessore Raimondo? Ci dica come mai non viene in consiglio comunale e perché sono 3 mesi che sfugge? Ci dica quale ennesimo ricatto sta subendo, quali sono i motivi veri di questa nuova crisi? E’ vero che c’è una lotta interna per favorire questo o quell’imprenditore? A chi è stata affidata la gestione dei tributi? Come sta andando la gestione della Volturno Multiutility? Perché non fa i nomi degli assessori che avrebbe dovuto cacciare? Perché non abbiamo il Distretto Sanitario? Come mai ha perso i finanziamenti del Pit Litorale Domitio? Come mai il vicesindaco ha la scorta e lui no? Come mai il sindaco non si insospettisce per una gara da 1 milione di euro che viene aggiudicata ad una delle due ditte partecipanti di cui una esclusa e con il ribasso dell’1,01%? Ha mandato gli atti in procura? Oppure la sfida e la lotta alla camorra la fa di notte a nostra insaputa? Quali sono gli atti concreti, che non siano chiacchiere, che dimostrano la lotta alla camorra? A proposito degli extracomunitari, in campagna elettorale promise di cacciare le prostitute, gli spacciatori ed i clandestini, come ricordato recentemente con un manifesto a spese dei castellani, cosa ha fatto?

Come al solito: tanto fumo. Invece di continuare ad offendere persone perbene e senza vizi di cui dovrebbe avere rispetto, farebbe meglio ad elencare tutto ciò che lui ha realizzato e non con le chiacchiere, smettendola una buona volta di prendere in giro i castellani che sono proprio coloro che nel 2005 hanno votato il magistrato credendo di ottenere una più incisiva attività istituzionale rispetto ai politici: si sbagliavano e tutti oggi dicono ‘addà passà a ‘nuttata’. Visto che non viene ai consigli comunali, lo invitiamo ad un confronto pubblico della passata amministrazione e la sua, in particolar modo sulla tematica della camorra, carte alla mano.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico