Caserta

Coni Caserta, De Simone riconfermato per la sesta volta

Michele De Simone CASERTA. Michele De Simone è stato riconfermato per la sesta volta presidente del Comitato Provinciale Coni di Caserta per il quadriennio olimpico 2008/2012.

Lo hanno votato all’unanimità i 36 presidenti di Federazioni Sportive, i rappresentanti degli Enti di Promozione Sportiva, degli atleti e dei tecnici della provincia di Caserta, aventi diritto al voto, presenti all’assemblea svoltasi ieri presso la sala “Maggiò” del Comitato.

A presiedere l’assise dello sport provinciale per il tradizionale appuntamento, che ha concluso i rinnovi elettorali in tutti gli organismi periferici, il presidente del Coni della Campania Giovanni Ugatti. Il dirigente regionale, nel suo intervento introduttivo, ha espresso il più vivo apprezzamento per il lavoro svolto dall’intera dirigenza sportiva casertana, definita “un modello” a livello non solo campano sia per i risultati conseguiti che per l’attività di promozione. Ugatti ha ricordato come alle recenti Olimpiadi di Pechino Caserta sia stata rappresentata da sei atleti -sedicesima provincia in Italia da questo punto di vista- contribuendo così al prestigioso terzo posto della Campania, quanto ad atleti ammessi ai Giochi, dopo Lazio e Lombardia. Il presidente ha anche affrontato le problematiche dello sport collegate al difficile momento economico e finanziario ed ha auspicato il rilancio della collaborazione con la Regione, i cui frutti dovrebbero essere raccolti a breve con una rinnovata presenza di incentivi al lo sport nel bilancio dell’Ente.E a tale proposito ha ringraziato il presidente De Simone che, in qualità di vicepresidente regionale del Coni, ha intessuto un proficuo e produttivo rapporto con l’Ente Regione.

Ha tenuto quindi una breve ma significativa relazione il presidente De Simone che, dopo aver consegnato una targa ricordo al presidente Ugatti ringraziandolo per la fiducia accordatagli e per la cordiale vicinanza allo sport casertano, ha ricordato i momenti più significativi degli ultimi quattro anni a partire delle medaglie d’oro nella pallanuoto femminile, conquistate ad Atene dalle tre pallanuotiste casertane Lilly Allucci, Noemi Toth Villani e Melania Grego, proseguendo quindi con la sosta alla Reggia di Caserta della fiaccola olimpica diretta a Torino 2006 per i Giochi Invernali ai quali nel bob ha preso parte Omar Sacco, unico atleta del Sud presente ai Giochi della neve, e finendo con le recenti Olimpiadi di Pechino con la medaglia d’argento di Clemente Russo nel pugilato. De Simone ha anche evidenziato che con sei olimpionici a Pechino la provincia di Caserta ne contava più di Sardegna, Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia messe insieme, così come nella storia olimpica la provincia di Caserta con tre medaglie d’oro conquistate, e cioè Scalzone nel ’70 a Monaco, Falco nel ’96 ad Atlanta e le ragazze della pallanuoto ad Atene è seconda, come medagliere, nel Sud, solo a Napoli. “E se oltre questi traguardi primari -ha aggiunto- consideriamo anche la rilevante attività di vertice delle società sportive, possiamo tranquillamente affermare che, dal punto di vista dello sport agonistico, Caserta non ha nulla da invidiare alle province dello stesso livello. Resta molto da fare per il cosiddetto sport per tutti, cioè l’attività motoria estesa a tutte le fasce della popolazione e, da questo punto di vista, abbiamo stretto una fort e intesa con gli Enti di Promozione Sportiva, mentre agli Enti locali sollecitiamo un rinnovato impegno per la realizzazione, la manutenzione e la gestione degli impianti sportivi”.

Il presidente ha anche ricordato l’importante ruolo delle manifestazioni sportive nei confronti dell’attività economica, visto che in occasione dei grandi eventi ospitati sul territorio provinciale si registra una consistente occupazione alberghiera ed effetti positivi in tutto il comparto terziario.

L’assemblea si è conclusa con la votazione a scrutinio segreto ed il positivo, unanime, riscontro, per il presidente De Simone che nei prossimi giorni provvederà alla nomina della Giunta esecutiva e degli altri collaboratori.


You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico