Caserta

Centro di identificazione vicino alla Reggia, Petteruti protesta

Nicodemo PetterutiCASERTA. Sarà situato lungo viale Carlo III a Caserta, a cinquecento metri dalla Reggia vanvitelliana, il Centro di identificazione ed espulsione dei clandestini in Campania.

L’area è quella delle ‘casermette’ che, durante la Seconda guerra mondiale, accolsero anche il papà di Bill Clinton. “Solo chi non è mai stato qui può considerare compatibile una simile scelta. – dice Nicodemo Petteruti, sindaco di Caserta – Insediare un centro per clandestini in una conurbazione di 300mila abitanti è un’ipotesi campata in aria”. In realtà sarebbero state considerate altre aree da poter utilizzare, compreso l’ex campo profughi di Capua, anch’esso chiuso da tempo. Ma, alla fine, la perlustrazione e l’attenzione dei funzionari del ministero dell’Interno si sarebbero concentrate sull’ex caserma di viale Carlo III.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico