Aversa

Naonisart, chiusa la mostra “Colori in emersione”

 AVERSA. Lunedì 16 febbraio ha chiuso i battenti la mostra d’arte contemporanea “Colori in emersione”, collettiva dell’omonimo concorso indetto dall’associazione aversana Naonisart ed in collaborazione col network d’arte e cultura Expoart.

La manifestazione, inaugurata il giorno di San Valentino presso l’Ex Macello di Aversa, ha visto l’esposizione delle opere vincitrici del Premio, appartenenti ad artisti di tutt’Italia: Luisa Valenzano (Bari), Ferdinando Di Maso-Alfonso e Nicola Vaccari (Forlì), Marco Trogi (Viareggio), Beatrice Alegiani (Roma), Lorenzo Palombini (Roma), Carla Colombo  (Imbersago), Vladimiro Lilla (Teramo), Agnese Claudia Masucci-Pasquale Sica-Monica Castaldelli (Roma), Michele D’Ippolito (Napoli), Salvatore Orza-Lorenzo Basile-Enrico Delfini (Guidonia), giunti nella città normanna creando un intenso gemellaggio artistico con altre città del nostro Paese.
Cammeo della serrata, la partecipazione dello scultore aversano Costantino Marrone, il quale ha presentato due pezzi pregiati della sua ultima produzione artistica.Durante la cerimonia di premiazione, dinanzi ad una significativa cornice di pubblico, si sono susseguiti gli interventi del critico d’Arte campano Carlo Roberto Sciascia, del Direttore della Galleria d’arte Vinciguerra di Bellona, dottor Giovanni Vinciguerra, del vicesindaco di Aversa Nicola De Chiara e del giornalista Mario Francese. Organizzatori della manifestazione sono stati Carmine T.A. Verazzo, amministratore del network Expoart,Carlo Capone, presidente della Naonisart, ed Angelo Ranieri, direttore artistico della Naonisart.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico