Matese

Parco del Matese, il sindaco Confreda entra nel cda

Parco del MateseGALLO MATESE. Il sindaco nominato nel cda del parco, grossa opportunità per Gallo Matese. Dopo le notizie circolate in merito ad una probabile estromissione del dottor Confreda dal cda del Parco del Matese, …

… è proprio il Sindaco di Gallo Matese e il Presidente della Comunità Montana del Matese a smentire queste notizie prive di ogni fondamento. Infatti si annuncia che il cda in questione si riunirà il prossimo 2 febbraio dopo la convocazione del Presidente del Parco Giuseppe Scialla alla quale seduta parteciperà regolamento il dottor Confreda.

In questi giorni Confreda è stato anche protagonista di una diatriba nata all’interno dell’esecutivo di Gallo Matese dopo le dimissioni del Consigliere Santoro. Con buona pace di Santoro, il sindaco di Gallo, sostenuto dalla maggioranza dei cittadini, ha tutta l’intenzione di portare a termine il proprio mandato elettorale. Infatti importanti deliberazioni sono state oggetto di firma da parte del primo cittadino. Il provvedimento sicuramente più importante riguarda l’affidamento all’ufficio tecnico di rilevare tutto il centro storico per realizzare il recupero del borgo antico per realizzazione del villaggio albergo. Sono state designate misure a favore degli anziani attraverso il telesoccorso oltreché l’approvazione di progetti definitivi per il recupero del ciclo integrato delle acque. Adesso anche attraverso l’azione politica all’interno del Parco, attraverso l’aiuto dei fondi della comunità europea, verranno presentati proposte di riqualificazione per il recupero del territorio del matese.

Tutta la programmazione del sindaco sarà sostenuta dalla nuova giunta, il nuovo vice sindaco Antonio Assalone si dichiara pronto per l’importante sfida e per l’importante ruolo da ricoprire per amministrare al meglio il piccolo comune casertano ricco di tradizione e di cultura. Una nuova pagina si apre per la comunità gallese dopo le dimissioni dei tre consiglieri dissidenti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico