Campania

Arrestato per truffa il figlio del boss Mazzarella

carabinieri NAPOLI. I carabinieri hanno tratto in arresto Vincenzo Mazzarella, 26 anni, figlio del boss Salvatore, attualmente detenuto e capo dell’omonimo clan attivo nei quartieri napoletani di Vicaria, Mercato e San Giovanni a Teduccio e nella zona orientale di Napoli.

Il giovane è stato preso a Marigliano, assieme al 39enne Carlo Romano. Entrambi sono accusati di truffa aggravata in concorso, ricettazione, utilizzo di documenti falsi, sostituzione di persona, uso di atto falso e falsità materiale. Erano a bordo di un furgone preso a noleggio mentre trasportavano due trattori agricoli del valore di 12mila euro ciascuno. I due mezzi erano stati acquistati esibendo una carta d’identità smarrita da un 21enne di Pomigliano d’Arco nel novembre 2008 e una tessera di codice fiscale falsa. Il pagamento dei trattori era invece stato effettuato con un assegno risultato rubato nel corso di una rapina a un furgone portavalori nel gennaio 2002. I due saranno processati con rito direttissimo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico