Sant’Arpino

Pd: “Un anno di impegni e di soddisfacente lavoro”

PdSANT’ARPINO. Nel corso di un affollato incontro, tenutosi martedì sera, nella locale sezione di Piazza Umberto I con i simpatizzanti e gli iscritti, il gruppo dirigente del Partito Democratico, oltre agli auguri per il prossimo anno, ha fatto il bilancio del lavoro svoltonel 2008dal partito e dal gruppo consiliare.

E’ toccato ad Elpidio Del Prete, attuale reggente della Segreteria e al vicecapogruppo consiliare Giovanni D’Errico, tracciare un bilancio del lavoro svolto. “Abbiamo in quest’anno avviato – ha affermato nella sua introduzione Del Prete – la fase di costruzione e radicamento sul territorio del nuovo Partito: il Partito Democratico. Una fase che ha avuto momenti alterni e che, in parte, ha anche risentito della particolare situazione presente in seno al Consiglio Comunale, retaggio di una polemica sorta tra i vari rappresentanti dei Circoli della ex Margherita, che vede contrapposti il gruppo Consiliare del Pd a consiglieri eletti nelle fila della maggioranza, riconducibili all’area democratica. E ciò nonostante – ha detto ancora Del Prete – grazie allo sforzo di buona volontà di tutti , nell’estate scorsa fu possibile votare sulla scorta di un documento condiviso da tutti ‘Unità nella chiarezza’, il direttivo sezionale al quale è stato affidato il compito di portare a conclusione il tesseramento e sulla scorta del quale preparare il congresso sezionale per l’elezione degli organismi dirigenti, che dovranno poi assicurare la fase del rilancio e del definitivo radicamento territoriale del nostro Partito. Il numeri degli iscritti alla data del 30 dicembre 2008 è di 100 persone, di cui il 30% donne e altrettanti giovani”.

Sul lavoro svolto dal Gruppo Consiliare si è soffermato il vicecapogruppo, Giovanni D’Errico, il quale ha sottolineato come “subito dopo le elezioni dell’aprile scorso, il Gruppo consiliare, costituitosi come gruppo del Partito democratico ha avviato una fase di intenso lavoro e mantenendo l’impegno di svolgere una opposizione forte, ma costruttiva ha conseguito non pochi successi. Abbiamo – ha detto ancora D’Errico – costantemente incalzata la maggioranza sulla questione dei rifiuti, in particolare l’avvio della raccolta differenziata (ad oggi non ancora avviata), abbiamo sottolineato e con successo, smascherando tutte le false promesse, le inadempienze di questi primi otto mesi di amministrazione della Giunta Di Santo a partire dalla riscossione della indennità di carica, degli incarichi per contratti e consulenze, per lavori affidate a ditte non locali. In Consiglio Comunale abbiamo messo in difficoltà su argomenti vitali la maggioranza, che in più occasione è stata costretta a ritirate i provvedimenti portati con superficialità all’esame del Consiglio o a chiederne il rinvio come è accaduto nell’ultimo Consiglio del 2008, quello del 23 dicembre, per la questione del riaccertamento dei residui. La palese difficoltà dell’Amministrazione Di Santo è dimostrata dall’ostinato rifiuto a iscrivere all’ordine del giorno dei lavori gli argomenti da noi sollecitati e alla sistematica, mancata risposta alle nostre numerose interrogazioni ed interpellanze”.

Al termine dell’incontro, i ringraziamenti ai componenti, ai consiglieri comunali per il prezioso contributo, per la presenza e per la collaborazione che hanno dato. Un ringraziamento particolare alle donne del Partito, alla consigliera Adele D’Angelo, alle componenti del Direttivo e alle rappresentanti nella Commissione delle Pari Opportunità.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico