Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

L’eccidio della famiglia Bencivenga raccontato in un libro

 CAIAZZO. L’Associazione Storica del Caiatino presenta una sua nuova produzione editoriale. Si tratta del testo di Federico Danise, “Sconosciuto a noi”, edito a Capua nel dicembre del 2008.

Narra la tragica vicenda del caiatino Stefano Bencivenga e della sua famiglia, assassinati presso Collelungo a Vallerotonda (Frosinone), 65 anni orsono da soldati nazisti. Il libro è così articolato: Caiazzo: la storia, la vita tra le due ultime guerre, l’eccidio di Montecarmignano; Vallerotonda: la storia, la vita tra le due ultime guerre, l’eccidio di Collelungo; le medaglie alle istituzioni.

“Come è ben facile comprendere – scrive Giovanni Fasulo, Segretario Associazione Storica del Caiatino – l’autore non ha voluto soffermarsi solo sulla vicenda di Collelungo, ma andare oltre, paragonando le vicissitudini belliche dei due comuni e scovando fatti – appunto – ‘sconosciuti a noi’, e, piacevolmente, lanciare nuovi interrogativi e spunti di dibattito. Cogliamo l’occasione per ringraziare: il fratello della vittima, Giuseppe Bencivenga, a cui va il grande merito di aver suscitato, nell’autore e nell’Associazione, il desiderio di raccontare (per non dimenticare) la storia di quel crudele assassinio; il presidente del Rotary Club Alto Casertano, dotto Alfonso Marra, che ha generosamente finanziato la pubblicazione del volume; gli amici di Vallerotonda e l’Amministrazione Comunale di Caiazzo; nonché l’inossidabile autore, geometra Federico Danise”.

La lapide commemorativa, apposta presso la Cappella Votiva di palazzo Egizi (via Aulo Atilio Caiatino), sarà presto visibile da tutti dopo le rituali verifiche della Soprintendenza ai Beni Culturali di Caserta.

Il volume è reperibile nei seguenti modi: scrivendo una mail all’indirizzo: info@associazionestoricadelcaiatino.com; contattando l’autore Federico Danise; contattando il responsabile della Biblioteca dell’Associazione, Nicola Santacroce; recandosi presso la Pro Loco di Caiazzo (piazza Giuseppe Verdi).

L’Associazione Storica del Caiatino spera, in tal modo, di aver contribuito, ancora una volta, ad aggiungere un tassello di storia al nostro paese e augura, a tutti, un felice 2009.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico