Caserta

Zone traffico limitato, soddisfatte associazioni ambientaliste

 CASERTA. Una svolta che farà storia, verso una città finalmente a dimensione “europea”.

Sebbene ci sia da attendere ancora qualche mese, visto lo slittamento dei lavori in Piazza Dante a dopo le festività natalizie, ormai la strada tracciata è chiara, ed è auspicabile che questa volta, a differenza di altre occasioni passate, non si facciano passi indietro, né si abbiano ripensamenti. Con la Zona a Traffico Limitato di Corso Trieste, assieme al ripristino effettivo di tutte le ZTL del centro antico, Caserta verrà restituita ai cittadini, ai tanti che amano passeggiare per il suo centro storico a piedi o in bici, senza respirare ingenti quantità di smog o soffrire per il rumore insopportabile. Lo scrivono con soddisfazione, in una nota: Francesco Apperti (Federazione Italiana Amici della Bicicletta); Leopoldo Coleti (Legambiente); Raffaele Lauria (WWF); Matteo Palmisani (LIPU).

“Le associazioni firmatarie, leggiamo – tra l’altro nel comunicato – che da anni combattono per la causa in modo assolutamente volontario e scevro di interessi personali, spinte dall’amore per l’ambiente e per la propria città, esprimono la loro soddisfazione e inviano un plauso all’Amministrazione Comunale; in particolar modo, ringraziano l’Assessore alla Mobilità e Qualità della Vita, dott. Ciontoli, per il costante e tenace lavoro nel raccordare le esigenze dell’ambiente, dei cittadini e degli esercenti commerciali. Ed è proprio a questi ultimi che va un ulteriore ringraziamento, unito ad un appello ed una promessa. L’appello – continuano gli ambientalisti firmatari – è di proseguire su questa strada, verso la costituzione di un vero e proprio “centro commerciale naturale”, che rappresenta l’unica vera alternativa per contrastare i megacentri di distribuzione che spuntano come funghi nelle periferie. La promessa, è che le associazioni si impegneranno a fondo per promuovere e ‘sponsorizzare’ le attività commerciali del centro cittadino; mediante comunicati, iniziative ed anche con il semplice passaparola, convinceremo gli abitanti di questa città e di tutta la conurbazione, troppo spesso abbagliati dalla apparente comodità dei centri commerciali, a riconquistare le loro strade, le loro tradizioni, l’insostituibile essenza delle loro radici. Il piacere concludono – in estrema sintesi, di passeggiare sotto un cielo vero, respirando aria vera (e pulita!), e di contribuire in prima persona al “rinascimento casertano”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico