Caserta

Rifiuti, Esposito: “Ridurre impianti e avviare bonifiche”

Lucia Esposito CASERTA. L’esigenza di una rivisitazione sostanziale delle “Linee programmatiche 2008-2013 per la gestione dei rifiuti urbani” approvate dalla Giunta regionale della Campania, è emersa dalla riunione del Forum Rifiuti della Provincia di Caserta, svoltasi ieri pomeriggio all’Auditorium di via Ceccano.

Indicazioni utili a individuare strategie e scelte condivise sono state fornite dai tanti amministratori, rappresentanti dei comitati e delle associazioni presenti all’iniziativa. “Come Provincia – annuncia l’assessore all’Ambiente Lucia Esposito – presenteremo una serie di osservazioni alle Linee, partendo da una constatazione: sul nostro territorio è prevista un’eccessiva concentrazione di impianti”.

L’assessore Esposito entra nel merito: “Nonostante la provincia di Caserta risulti, in base ai criteri di legge, inidonea ad ospitare discariche, nell’ottica della provincializzazione del ciclo dei rifiuti noi siamo a buon punto nel lavoro di individuazione di un sito provinciale, ma non possiamo non sollevare perplessità sul tema dell’impiantistica”.

Le Linee programmatiche prospettano la realizzazione di un termovalorizzatore a Santa Maria la Fossa e di un gassificatore a Villa Literno, “ma si tratta di due impianti – fa notare Esposito – che distano pochissimi chilometri in linea d’aria ed entrambi risultano sovradimensionati rispetto alle esigenze di smaltimento del solo territorio casertano. Siamo disponibili alla discussione su un’unica struttura, mentre siamo nettamente contrari alla prevista trasformazione dei cementifici di Caserta in inceneritori”.

Ulteriori approfondimenti vengono chiesti anche sui temi del compostaggio, sulla situazione di grave inadeguatezza tecnologica del Cdr di Santa Maria Capua Vetere, nonché sui sistemi di smaltimento dei rifiuti speciali. “Ma l’emergenza numero uno in provincia di Caserta – incalza Esposito – resta l’avvio delle bonifiche. Il nostro territorio è disseminato di rifiuti di qualunque tipologia: di fronte a questo dramma occorre voltare pagina”. Tutte le proposte saranno contenute negli emendamenti che saranno poi portati al vaglio del Consiglio regionale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico