Orta di Atella

Scomparso padre dell’ex assessore Pisani, rinviato convegno Udeur

luttoORTA DI ATELLA. E’ stato rinviato il convegno “Federalismo fiscale: quale ricaduta sul Mezzogiorno?”, promosso dal Movimento Giovanile dei Popolari Udeur di Orta di Atella, in provincia di Caserta.

La decisione è giunta appena dopo aver appreso la notizia dell’improvvisa scomparsa di Antonio Pisani, papà di Salvatore – ex assessore allo sport e politiche giovanili – e cognato di Franco Grassia, presidente della locale sezione dell’Udeur. I due dirigenti avevano fortemente collaborato all’organizzazione della mattinata che avrebbe dovuto rappresentare il debutto delle attività del movimento giovanile nel comune atellano. E’ stato ritenuto, dunque, quanto meno doveroso il rinvio della manifestazione che, data l’impossibilità di avvisare la cittadinanza, ha fatto comunque registrare una notevole presenza di pubblico e di rappresentanti dell’associazionismo e del mondo politico non solo ortese ma anche di altre comunità di Terra di Lavoro. Una conferma importante sulla bontà dell’iniziativa la cui tematica suscita entusiasmo e partecipazione. Prestigiose e di spessore le presenze dei relatori, tra cui l’europarlamentare Riccardo Ventre e il presidente del consiglio regionale della Campania Sandra Lonardo. Quest’ultima, tra l’altro, è giunta ad Orta in compagnia del marito, il segretario nazionale dell’Udeur Clemente Mastella. “Il Movimento Giovanile ortese – fa sapere Tanya Brancaccio – non ha esitato a rinviare il convegno nonostante fossero già giunti i relatori della mattinata ed alcune centinaia di invitati. Le famiglie Pisani e Grassia sono un punto di riferimento irrinunciabile dell’Udeur ad Orta e, dunque, non si poteva non dimostrare loro vicinanza e solidarietà per questo grave lutto anche con il rinvio dell’iniziativa. Una decisone, peraltro, fortemente condivisa dal segretario Mastella e dal presidente Ventre e dai tantissimi militanti e simpatizzanti intervenuti. Ovviamente – conclude Tanya Brancaccio – a giorni ufficializzeremo la nuova data del convegno che al massimo si terrà entro una quindicina di giorni fermo restando la disponibilità dei relatori in scaletta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico