Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Coronella: “A Casale una Scuola Superiore di Magistratura”

Gennaro CoronellaCASAL DI PRINCIPE. “La visita a Casal di Principe del presidente del senato, Renato Schifani, dopo quella dell’ex presidente della Camera, Bertinotti, del Capo della Polizia, Manganelli, del Ministro dell’Interno, Maroni, dimostra la volontà concreta del Governo e dello Stato di combattere la criminalità organizzata.

Si può ora dare sostanza a tale attenzione attraverso due iniziative concrete”.

Lo ha detto il senatore Gennaro Coronella intervenendo ieri in Aula al Senato. A Schifani, Coronella, originario proprio di Casal di Principe, ha chiesto un preciso impegno in ordine ad un’interrogazione che nella scorsa legislatura aveva rivolto al ministro della Giustizia.

“Si tratta della n. 4-01054 del 19/12/06, nella quale, – precisa il senatore di An – in riferimento ad un decreto del Ministro della Giustizia che individuava le sedi della Scuola Superiore della Magistratura istituita con la legge n. 150 (riforma dell’ordinamento giudiziario), chiedevo di istituire una delle tre scuole proprio a Casal di Principe presso uno stabile confiscato ad esponenti della camorra e gestito dal consorzio Agrorinasce. Nella mia richiesta, tra l’altro, scrivevo: ‘Casal di Principe è una città di 20.000 abitanti, ricca di risorse e di uomini di spiccate qualità imprenditoriali e morali che sono in perenne attesa di porsi al fianco dello Stato per resistere ad una criminalità che si insinua e si infiltra, fino a mimetizzarsi, in tutti i settori della vita civile ed istituzionale….’. Su tale richiesta non mi è, purtroppo, mai pervenuta alcuna risposta. Oggi stesso ho rinnovato tale richiesta in una interrogazione urgente rivolta al ministro della giustizia ribadendo le forti motivazioni che mi hanno indotto ad insistere. Mi preme infine, signor Presidente, rappresentarLe che presso la Commissione Giustizia è in discussione l’A.S. n. 733 recante disposizioni in materia di sicurezza pubblica nel quale è stato presentato, un emendamento (primo firmatario il senatore Giuliano e sottoscritto da me e dai colleghi campani) col quale si istituisce la Corte di Appello a Caserta con, naturalmente, annessa Direzione distrettuale antimafia”.

Il senatore Coronella ha concluso rivolgendosi direttamente a Schifani: “Non essendo stato possibile essere al Suo fianco durante la sua visita a Casal di Principe e sottoporle in quell’occasione tali importanti questioni, sono convinto, conoscendo la sua sensibilità e la particolare attenzione che sta dedicando ai problemi del ‘mio’ territorio, che farà quanto è in suo potere perché le iniziative di cui sopra possano avere un risultato positivo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico