Villa Literno

Immigrazione clandestina, denunciati titolari di aziende agricole

carabinieriVILLA LITERNO. I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casal di Principe, agli ordini del tenente Giuseppe Sacco, hanno denunciato a piede libero tre titolari di aziende agricole di Villa Literno con l’accusa di sfruttamento dell’immigrazione clandestina.

Si tratta di R.R., 33 anni, P.N., 32 anni, e D.L., 55 anni, tutti incensurati. Durante l’operazione, finalizzata al contrasto del cosiddetto fenomeno del “caporalato”, eseguita in collaborazione con il Nucleo carabinieri dell’Ispettorato del lavoro di Caserta, i militari hanno accertato che i tre denunciati impiegavano complessivamente, con mansioni di braccianti agricoli, dieci cittadini extracomunitari provenienti dall’Est europeo e dai paesi del Maghreb, tutti privi di permesso di soggiorno e che, dunque, sono stati accompagnati presso l’ufficio immigrazione per l’avvio delle procedure di espulsione. I carabinieri hanno inoltre sottoposto a controllo altre quattro aziende agricole ed elevato sanzioni amministrative per infrazioni alla normativa sul lavoro per un importo complessivo di circa 100 mila euro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico