Trentola Ducenta

Debiti e casse comunali vuote: dura prova per Pagano

Municipio di Trentola DucentaTRENTOLA DUCENTA. Casse comunali a secco al Comune di Trentola Ducenta. L’immobilità politico-amministrativa che da mesi sta vivendo l’amministrazione comunale guidata da Nicola Pagano, viene a galla.

Stavolta però, non vi è solo mancata volontà politica a fare, stile “fannulloni”, come direbbe il ministro Brunetta, ma svuotamento ormai totale delle casse della città. Una serie impressionante di debiti mai pagati e pagamenti non rispettati, buona parte derivanti dalle precedenti amministrazioni, ha innescato una serie di ingiunzioni e prelievi diretti dai fondi bancari comunali, da parte degli aventi diritto, mettendo praticamente in ginocchio tutte le belle promesse che l’amministrazione avrebbe voluto mantenere. La situazione era comunque talmente nota che lo stesso Consiglio Comunale aveva previsto quote in bilancio per rattoppare ai “guai” esistenti e certificati da tempo. Ci sarebbe da dire che buona parte della vecchia amministrazione, imbellettata e corretta, fa parte anche della nuova amministrazione, con presenze sia nei banchi della maggioranza, che in quelli dell’opposizione, quindi se inadempienze vi sono state, queste spalmabili su tutto lo squadrone politico attualmente in attività a Trentola Ducenta e non certo imputabili altrove. Una brutta gatta da pelare, che potrebbe diventare pessima allorquando a fine settembre non arriveranno neanche più i gettiti dell’Ici, fatto questo che potrebbe rilevarsi fatale per la già traballante situazione amministrativa. Unica speranza restano i fondi che si spera possano arrivare dagli oneri di urbanizzazione e da licenze edilizie, che a questo punto giustificheranno la maggioranza ad una “intraprendente” azione di cementificazione della città. Al momento non si intravedono altre strade, anche perché la cura dimagrante sostenuta ormai da troppi mesi potrebbe diventare insostenibile per il mantenimento in vita della maggioranza Pagano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico