Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Mondiali di boxe universitari

BoxMARCIANISE. Chi ben comincia è a metà dell’opera. La Squadra Azzurra Universitaria, nonostante i sorteggi non molto fortunati visti i pericolosi avversari dei tre atleti italiani in gara, si è subito imposta superando la prima prova del 3°Campionato del Mondo Universitario di Pugilato che, …..

…. sotto l’egida del FISU (International University Sport Federation), oggi ha preso il via a Kazan in Russia nel moderno centro sportivo “Basket-hall”. In programma fino al 28 settembre, l’importante campionato vede in gara ben 93 pugili, di cui un buon numero ha partecipato ai vari tornei per le qualificazioni olimpiche, in rappresentanza di 16 nazioni, la maggior parte dell’ex unione sovietica (Turchia, Mongolia, Russia, Moldavia, Bielorussia, Ucraina, Italia, Azerbaijan, Finlandia, Lituania, Kyrgyzstan, Repubblica Ceca, Costarica, Kazakistan, Sud Africa, Serbia). Di altissimo livello, dunque, l’ambito appuntamento quest’anno ha visto un incremento di partecipanti rispetto alla precedente edizione, quella del 2006, svoltasi ad Almaty in Kazakhstan, a cui hanno partecipato 82 atleti in rappresentanza 14 paesi.
Selezionati dal Responsabile dell’Italia Boxing Team Francesco Damiani in occasione dei 62° Campionati Italiani Universitari, organizzati CUSI (Centro Universitario Sportivo Italiano) e svoltisi nel mese di maggio a San Giuliano Terme a Pisa, a cui hanno partecipato ben 30 atleti appartenenti ai CUS di tutta Italia, i tre atleti/studenti italiani, sotto la guida del Team Leader Giovanni Cristiano, Referente del Settore Dilettanti della FPI, e del tecnico del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro Giulio Coletta, sono entrati subito in gara. Il primo portacolori a salire sul ring, nella categoria dei 60 Kg., con ben 11 iscritti, è stato il torinese Manno Benoit (CUS Torino), dell’ASD Boxe Fitness Barge Savigliano, campione universitario nazionale in carica nella categoria dei 60 Kg, nel 2007 vinse il titolo nella categoria dei 64 Kg., che ha battuto il rappresentante dell’Azerbaijan Gismat Eyunullayev con il punteggio di 11 a 10 (punteggi parziali: 2 a 2; 7 a 4; 10 a 7; 11 a 10). Un match iniziato con grinta dall’azzurro Benoit ma finito sul filo del rasoio: “Bisogna tener conto che Manno è alla sua prima esperienza in campo internazionale – hanno commentato Gianni Cristiano e Giulio Coletta – e pertanto è comprensibile che all’ultimo minuto della quarta ripresa il gap tra i due atleti si sia accorciato e che, approfittando dell’emozione e inesperienza dell’azzurro, l’azerbaijano abbia tentato di riprendere in mano la situazione. L’esperienza della gestione di un incontro, il ritmo di gara più elevato in un campionato del genere, aggiunti all’aggressività mostrata all’ultimo da Gismat hanno fatto vacillare Benoit che, seppur emotivamente più provato rispetto all’avversario, è riuscito a vincere, aggiudicandosi il passaggio al turno successivo. Siamo molto soddisfatti”.
Domani, seconda giornata di eliminatorie, sarà la volta degli atleti del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro Ivano Del Monte (CUS Roma), campione italiano nel 2005 e nel 2007, che negli 81 Kg., categoria con 10 atleti iscritti, affronterà il turco Baharam Muzaffer, e Francesco Rossano (CUS Caserta), di Marcianise, campione universitario nazionale in carica, oro al Trofeo Guanto d’Oro d’Italia nel 2007 e vicecampione italiano nel 2007, nonché cugino dell’argento olimpico Clemente Russo, che nei +91Kg., categoria con 7 iscritti, sarà in sfida con il temibile russo Niyaz Faizullin.
Ricordiamo che la manifestazione è riservata esclusivamente agli studenti/atleti regolarmente iscritti nell’anno accademico in corso e tesserati presso la Federazione Pugilistica Italiana per la stagione agonistica 2008, nati tra il 1° gennaio 1980 ed il 31 dicembre 1990. Sono ammessi anche i laureati.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico