Italia

Milano, ragazzino romeno muore in un incendio

 MILANO. Il corpo di un ragazzino di origine romena, forse d’età compresa tra i 12 e i 14 anni, è stato trovato carbonizzato all’interno di un’area dismessa delle ex acciaierie Falck di Sesto San Giovanni, alle porte di Milano.

Nella zona, costituita da palazzine abitate da immigrati senza dimora, era divampato un incendio intorno alla mezzanotte ed è probabile che il ragazzo non abbia avuto scampo tra le fiamme. Il fratello, con cui viveva, non ha potuto far nulla di fronte al fuoco che ha distrutto il locale occupato dai nomadi. Mentre gli altri immigrati, circa una trentina, sono riusciti a salvarsi. Il cadavere è stato individuato durante le operazioni di spegnimento, ma c’è stato bisogno di un po’ di tempo prima che un medico del 118 potesse raggiungerlo a causa dell’elevatissima temperatura dell’aria. Sul caso indagano i carabinieri di Sesto San Giovanni. Stando ai primi rilievi effettuati sarebbe stata una candela lasciata accesa a far scoppiare l’incendio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico