Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Idv e ‘Città Normale’: “Non rinunciamo alla speranza”

 CASTELVOLTURNO. “La Speranza si rinnova principalmente con la Presenza, quindi, prima di tutto salutiamo tutti i ragazzi delle Forze dell’Ordine e delle Forze Armate inviati dal Governo e dal Ministero degli Interni, a cui la Cittadinanza sana fornirà la massima Solidarietà e Collaborazione”.

Lo scrivono, in un manifesto congiunto, Italia dei Valori e il movimento “Castel Volturno Città Normale”. “Solidarietà, sentita e sincera, alle vittime della strage di San Gennaro e ai loro parenti, ma la Vera Integrazione si ottiene anche con il rispetto delle Regole da parte di tutti. Quindi, è doloroso, ma necessario, condannare gli atti di teppismo delinquenziale con i quali alcuni gruppi di extracomunitari hanno sconvolto il territorio di Castel Volturno per un’intera giornata facendola divenire, ancor di più, la terra di nessuno. Occorre condividere le regole minime del vivere civile per auspicare un presto ritorno alla normalità. a tali regole, anche gli extracomunitari, devono adeguarsi e uniformarsi come tutti gli altri cittadini. Per chi delinque, a qualsiasi livello e in qualsiasi modo, non è possibile utilizzare forme di buonismo di maniera o di facciata. e’ ora di dire basta! Basta a tutti coloro che non hanno la volontà di ripristinare le giuste e corrette regole. Basta alla camorra, alla delinquenza di qualsiasi tipo. Basta alle ecomafie, alla diffusione delle droghe, alla tratta della prostituzione, ai fitti in nero, alle intestazioni fasulle di auto, alle truffe, etc. etc. etc. basta alla falsa politica. Basta alle passerelle elettorali, alle chiacchiere inutili e senza senso, alle finte fiaccolate, agli sceriffi da operetta. Chiediamo: rinforzi permanenti – personale altamente specializzato – finanziamenti e mezzi adeguati alle Forze dello Stato – Task Force di Specialisti capaci di colpire i mezzi finanziari della Camorra – Videosorveglianza su tutto il Territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico