Campania

Comunità montane, Romano: Centrosinistra tutela sindaci e amici

Paolo RomanoNAPOLI. “Finché la logica resterà quella della gestione clientelare per la quale si paga dazio per colore politico e non per condizione oggettiva, non credo che si possa chiedere a Forza Italia né all’intero Pdl alcun dialogo”.

Lo afferma il presidente del gruppo regionale di Forza Italia, Paolo Romano, sulla questione delle comunità montane. “Non v’è dubbio – continua Romano – che, almeno per ora, più che guardare ai principi generali e, in particolare, ai parametri fisico-geografici, demografici e socio-economici dei territori, elementi peraltro ben individuati nella Finanziaria 2007, il centrosinistra ha pensato quasi esclusivamente a tutelare i sindaci amici e amici degli amici. In altri termini si è finiti con lo svuotare il senso stesso di una norma giustamente volta a ridurre l’impatto dei costi, spesso ingiustificati, delle comunità montane sulla finanza pubblica ma anche volta anche a responsabilizzare le regioni rispetto al’urgenza di realizzare un sistema di comunità montane realmente equilibrato ed in grado di esprimere efficacemente quelle risposte che le nostre comunità attendono da anni. L’auspicio, volendo scongiurare un muro contro muro che non potrebbe non portare al fallimento della seduta di domani e all’attuazione di norme certamente più restrittive e penalizzanti per l’intera Campania, è che si possa avviare una riflessione ampia e costruttiva aprendo il testo al contributo qualificante di tute le forze politiche”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico