San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

San Marco Evangelista, Cristina Zitiello chiude il concerto Unicef

Cristina ZitielloSAN MARCO EVANGELISTA. L’artista sanmarchese Cristina Zitiello canterà la canzone di chiusura del concerto, organizzato da Casertamusica, in favore dell’Unicef.

Il concerto, totalmente gratuito, è stato organizzato in occasione della presentazione del CD, dal titolo: “Cosa Diamo Al Mondo – Artisti Casertani per l’Unicef”. Sul palco, oltre a Cristina Zitiello, si esibiranno alcuni degli artisti, tra cui la Nuova Compagnia di Canto Popolare, che hanno realizzato un doppio CD, ideato dalla associazione Euterpe e realizzato da Caserta Musica e Arte, a scopo benefico. Ad aprire il concerto i Corepolis con la loro “Jamme nennilli”, accompagnati dal coro di quaranta ragazzi della Accademia Musicale Città di Caserta diretta da Mena Santacroce. A seguire Peppe Rienzo con “Un’altra terra nel cuore”, Gino Licata con “Just a pound of child”, Antonio De Innocentis e Fiammetta De Innocentis con “Over the Rainbow”, il quartetto di Pietro Condorelli con “Tonight Lullaby”, il percussionista Paky Palmieri, il gruppo di Vitrone Maltempo con “Chiara”, quindi Tullio Pizzorno che esegue il brano che da il titolo alla raccolta “Cosa diamo al mondo”, Agnese Ginocchio con “Sono loro il futuro del mondo”, Enzo De Rosa e Vladimir Cocaqi con “Al di la del fiume e fra gli alberi” per pianoforte e violoncello. Tutti i brani sono stati composti e registrati espressamente per il Cd. Una festa di colori, suoni e solidarietà, che riunisce su un unico palco le migliori espressioni del panorama musicale della nostra provincia e testimonial di livello nazionale a favore del progetto Unicef per la scolarizzazione dei bambini della Palestina. La giovanissima artista di San Marco Evangelista nasce il 3 Novembre del 1984. Scopre l’amore per la musica nel ’98 pur mostrando un forte interesse per l’arte in genere da sempre. Per curiosità inizia a giocare con la propria voce e si rende conto di aver una marcia in più nelle corde vocali. Partecipa così, con l’aiuto del padre Pompeo che la sostiene e la incoraggia, a manifestazioni locali e cerimonie, cumulando pian piano maggior esperienza. Fidandosi prima del suo intuito musicale, sente poi la necessità di studiare e migliorare le sue sonorità col maestro Enzo De Rosa. Gli studi la porteranno a trasformare i limiti iniziali in veri e propri punti di forza, facendo emergere le sue particolari doti canore. Nel 2001 diventa corista dei “Cantolibero”, band casertana basata essenzialmente sul coinvolgimento del pubblico, con la quale fa esperienza di palco, in locali e nei teatri di diverse città italiane. Nel 2002 inizia il suo cammino da solista e da allora è tutto crescendo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico