Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Estorsioni e minacce: Pasquale Belforte resta in cella

Pasquale BelforteMARCIANISE. Era stato arrestato alla fine di luglio con l’accusa di estorsione ai danni di un imprenditore di Santa Maria a Vico.

Il tribunale del Riesame ha confermato l’impianto accusatorio e la misura cautelare in carcere. Resta in cella, dunque, Pasquale Belforte, fratello di Domenico e Salvatore, capi della camorra a Marcianise e nell’area industriale. Era finito in manette a conclusione di un’indagine dei carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere e del pm antimafia Cesare Sirignano, che aveva richiesto il provvedimento restrittivo. Pasquale Belforte, titolare di un’impresa edile che ha effettuato numerosi lavori al Polo della qualità, un anno e mezzo fa era stato coinvolto in un’altra inchiesta per abuso edilizio. In quell’occasione si era scoperto che stava realizzando un maneggio su un terreno preso in fitto dall’Istituto per il sostentamento del clero di Caserta.

da “Il Mattino”, mercoledì 20.08.08

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico