Italia

24 agosto 1853, nascono le patatine fritte

patate fritteAccadde Oggi. Il 24 agosto del 1854, almeno così riportano gli annali, in un hotel dello Stato di New York, un cuoco, George Crum, a seguito di uno di quei sbagli tipici della cucina, diede vita alle patate fritte.

Si narra che un uomo molto facoltoso, certo Mr. Vanderbit, proprietario di molte industrie ferroviarie dell’epoca, ordinasse dopo un consistente pasto delle patate. Crum tagliò le patate come era solito fare e le mandò al tavolo, ma Vanderbit a più riprese rinviò per tramite del cameriere le patate in cucina, non erano sottili così come piacevano a lui. Crum era sull’orlo di una vera e propria crisi di nervi. Prese delle patate a pasta bianca, le attuali olandesi, le tagliò sottilmente e le immerse, poche per volta nell’olio bollente, dove le lasciò per qualche istante. Una spruzzata di sale e uno dei piatti più ricercati al mondo era nato, così, per rabbia. Bisognerà attendere il 1900 perché in Inghilterra si realizzasse il modo di vendere dei sacchetti di plastica con le patate già fritte. Nel Nord America le chips sono le patatine fritte vere e proprie, mentre le French fries sono le patatine non croccanti, in modo diverso in Inghilterra crips sono quelle croccanti e chips quelle non croccanti. Ad oggi si conoscono pochissimi “umani” che non amano questo tipico piatto mondiale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico