Campania

Castel Morrone: “Le parole di Aniello Riello solo aria fritta”

Pietro RielloCASTEL MORRONE (Caserta). Non si fa attendere la risposta dell’Amministrazione Comunale alle accuse lanciate dall’ex sindacoAniello Riello nella giornata di mercoledì.

Intervenendo sugli incendi boschivi che nei giorni scorsi hanno interessato il territorio morronese,l’exprimo cittadinoha tacciato l’amministrazione di essere totalmente assente nella prevenzione e nel contrasto di questi fenomeni. Attraverso una nota stampa, l’amministrazione fa presente che la stessa “non è latitante su queste problematiche”. “La riprova di quanto affermato – si legge nella nota – è la partecipazione attiva a tutte le opere di prevenzione e spegnimento, come è accaduto, per esempio, nell’incendio divampato a Monte Castello, quando insieme ai volontari del Nucleo Comunale di Protezione Civile, agli addetti dell’Aib della Provincia di Caserta ed agli addetti del Corpo Forestale dello Stato, vi erano anche alcuni amministratori con in testa il vicesindaco Raffaele Papa che si sono prodigati fisicamente ed attivamente per lo spegnimento dell’incendio”. Anche i volontari del nucleo comunale di Protezione Civile non sono d’accordo con le parole espresse da Aniello Riello. Gli stessi volontari che, nella nota dell’Ente di Piazza Bronzetti, vengono definiti il “fiore all’occhiello della comunità morronese, per la loro piena, attiva e massacrante opera che stanno portando avanti in questi giorni, impegnati su vari focolai d’incendio”. Laconico il commento del sindaco Pietro Riello, il quale, riferendosi alle esternazioni dell’ex sindaco, afferma: “Sono polemiche senza fondamento, è solo aria fritta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico