Maddaloni - Valle di Maddaloni

Giù il sipario del Calatia Festival

CalatiafestivalMADDALONI. Giù il sipario del Calatiafestival, stasera si parte con “Te gusta la rivista?” di Marino Gennarelli.

Toccherà alla compagnia teatrale “Gli Ignoti” inaugurare la sesta edizione del festival diretto da Emanuele Esentato e ideato da “I Teatrando”, in scena sabato 12 luglio presso il Casino dei Duchi Carafa della Stadera, sede del Museo Archeologico di Calatia. La commedia in due atti in cartellone per oggi, ambientata nel luglio del 1943, racconta le vicissitudini di una scalcagnata compagnia teatrale di “rivista”, impegnata ad esibirsi in un paesino dell’entroterra campano. Lo spettacolo, oltre a regalare due ore di divertimento, offre anche uno spaccato di vita in quei bui e difficili anni della nostra storia. Vuole essere inoltre un omaggio all’Avanspettacolo e alla Rivista, autentiche scuole d’arte e fucine di tanti grandi artisti. Il lavoro è una commedia con musiche originali che da svariati anni calca le scene italiane, rappresentate da varie compagnie sia amatoriali che professionistiche. L’evocazione storica, le gag, le musiche, le canzoni (tutte rigorosamente dal vivo), i balletti, rendono questo lavoro uno spettacolo godibile e divertente, con un finale che, memori delle lezioni teatrali del passato, lascia pensare. Sul palco, assieme al regista e sceneggiatore, ci saranno Antonio Addati, Giuseppina Alosa, Mariasole Ramazzi, Giovanni Bellusci, Corrado De Juliis, Patrizia Pozzi, Roberta Amoroso, Roberta De Martino, Antonio Gargiulo, Vincenzo Improta. Non vede l’ora di cominciare anche il primo cittadino Michele Farina. “Col Calatiafestival l’estate maddalonese si riaccende di quelle luci che vorremmo brillassero per tutto l’anno intorno agli argomenti che rendono un popolo evoluto ed erudito – ha sottolineato la fascia tricolore – il Teatro, la Letteratura, la Musica e l’Arte. Che la nostra manifestazione sia dunque l’ennesima prova di come le amministrazioni e le associazioni possono e devono lavorare insieme per garantire prodotti di altissima qualità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico